VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow VENICENESS arrow Archivio
CARNIVAL 2012 | Traduzioni e altri misteri
di Elena Furlanetto   
donnaleonfotorandomhouse.jpg«I tedeschi e gli austriaci amano i misteri». Con questo commento lapidario Donna Leon spiega la sua popolarità nell’area germanofona, e quando le si chiede perché i suoi romanzi non siano stati mai tradotti in italiano lei risponde con la spossatezza propria di chi ha sentito la stessa domanda troppe, troppe volte.

Parla di editori che volevano commercializzare le sue opere in un modo da lei ritenuto ‘volgare’ e dice di non voler essere famosa nei posti in cui ha vissuto, di non voler essere riconosciuta per strada. «Non mi interessa», dichiara Leon «Ne ho abbastanza, non mi interessa». Sembra invece che la teoria secondo cui Leon tenti di scongiurare la traduzione italiana per paura che agli italiani non piaccia ciò che di loro è stato scritto sia un’invenzione della stampa, come tanti altri misteri che circondano la scrittrice statunitense, residente a Venezia per venticinque anni, periodo in cui ha imparato il dialetto, combattuto la burocrazia italiana e visto la Fenice bruciare dalle finestre del suo appartamento.

 

Ma allora perché la figura di questa «professoressa universitaria in via di guarigione», come ama definirsi, risulta così controversa? Basta un protagonista che ami le donne e disprezzi i meridionali per gettare la critica italiana nel panico? Forse sì: «Perché è strano che uno straniero veda gli italiani come essi stessi si vedono», azzarda Leon come risposta.

Traduzione o meno, Venezia detiene sicuramente un posto privilegiato nel cuore della scrittrice, che farà la sua apparizione nell’Aula Magna dell’Ateneo Veneto per presentare il suo nuovo libro Venetian Curiosities, in cui ha riunito miti e leggende della città, antichi e contemporanei.

«Donna Leon Lectures - Venetian Curiosities»
20 febbraio Ateneo Veneto, Aula Magna
Info www.ateneoveneto.org