VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ARTE arrow Archivio
Carnevalesco veneziano. Al Florian le fotografie di Massimo Di Capua
di Anna Trevisan   

florian_2.jpgNel lontano dicembre 1720, alla vigilia del primo giorno di Carnevale, che allora cadeva il 26 dicembre, il caffettiere Floriano Francesconi correva e aveva fretta di riuscire ad inaugurare in tempo la propria botega da caffè. Oggi la maschera del Carnevale torna a posarsi garbata e scanzonata sul volto di Venezia, con il brillio giocoso e imprevedibile della trasformazione e del travestimento, e all’ormai storico Caffè Florian - specchio nobile di San Marco e già ‘musa’ di Goldoni - l’allegria sgargiante e colta delle maschere in costumi d’epoca ben si armonizza con i suoi storici interni, ancora impregnati di quel suggestivo ‘aroma’ del Tempo e d’Oriente e di Malvasia e dell’anima stessa del Carnevale.

 

Dal 9 febbraio al 9 marzo al Caffè Florian sono in esposizione i ritratti dei suoi ospiti e avventori vestiti in maschera, immortalati seduti ai tavoli, intenti nello scambio corale di chiacchiere ciarliere. Realizzate da Massimo Di Capua le fotografie hanno ‘campiture’ quasi cinematografiche, che ricordano, per luce e visione, le atmosfere del Barry Lindon di Stanley Kubrick, come annota Stefano Stipitivich. Efficaci tableaux vivants che ben restituiscono atmosfere e suggestioni del Carnevale, e che si sposano con sorprendente, congeniale naturalezza alla storia del Caffè più famoso d’Europa.

 

«Massimo Di Capua. Carnevalesco Veneziano»
Dal 9 febbraio al 9 marzo Caffè Florian, Piazza San Marco
Info www.caffeflorian.com