VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow CLASSICAL arrow Archivio
Architetture sonore. Indagine sui concetti spaziali di Luigi Nono
di Redazioneweb2   
laboratorionovamusica.jpgIl Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia, Istituzione dell'Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica, è tra le scuole musicali più cariche di storia in Europa, con allievi da ogni parte del mondo.

Il monumentale Palazzo Pisani che lo ospita, il più grande palazzo patrizio di Venezia, è impreziosito da affreschi, statue, decori marmorei, stucchi e fregi, cortili interni separati da aeree logge e ampi saloni su più piani, uno dei quali è la spettacolare sala dei concerti circondata da colonne e dominata da una balconata che la circoscrive per l'intero perimetro.

Proprio in questa magnifica sala il Centro Tedesco di Studi Veneziani, nell’ambito del ciclo di incontri «Spazi Veneziani» in cooperazione con Porsche Italia, ha scelto di presentare «Il suono vicino. Architetture sonore a Venezia». La conferenza musicale in programma sabato 10 marzo, a cura di Stefan Neuner dell'Università di Basilea/Progetto Eikones NFS Bildkritik, con musiche di Moritz Gagern eseguite dall’Ensemble Laboratorio Novamusica di Venezia, indaga i concetti spaziali di Luigi Nono.

 

La grandezza del compositore veneziano risiede infatti soprattutto nell’aver trasformato la scrittura musicale in funzione dello spazio, dissolvendo i confini tradizionalmente riconosciuti tra genere drammatico e concerto, tra parola e suono, voce e strumento.

«Il suono vicino. Architetture sonore a Venezia»
10 marzo Conservatorio Benedetto Marcello
Info www.dszv.it