VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow CINEMA arrow Archivio
Migrazioni cinematografiche. Yakuza-movies e contaminazioni transoceaniche al CZ95
di Giovanni Natoli   

angeloazzurro.jpgCinema Vixen va incontro alla primavera con nuove e variegate proposte cinematografiche. Mentre è in cantiere il ciclo sul Sound Design in collaborazione con l'associazione Suonifreschi di Stefano Luca (previsto per aprile), il mese di marzo apre, martedì 6, con la consueta rassegna ad ‘interstizio’, quest'anno dedicata al genere poliziesco. In cartellone uno dei più destabilizzanti noir orientali, La farfalla sul mirino (1967) di Seijun Suzuki, regista giapponese antesignano di autori come Tarantino e Jarmush. Uno yakuza-movie sui generis dall'autore di Pistol Opera, fatto di derive surreali e oniriche che lascia sorpresi e spiazzati.

 

Ma è con «Vienna-Berlino-Hollywood», che si caratterizza in particolare la programmazione del mese. La rassegna, realizzata in collaborazione con Federico Gniech, propone la visione di Greed (1924, Erich von Stroheim) il 13 marzo; L’Angelo azzurro (1930, Josef von Sternberg) il 20 marzo; e Mancia competente (1932, Ernst Lubitsch) il 27 marzo. Cinema Vixen tenta così di fornire una panoramica di classici di grandi autori che hanno ‘traghettato’, anche emigrando, un'idea di cinema dalla Mitteleuropa verso gli Stati Uniti, passando per la Germania.


 

Rassegne di Cinema Vixen Cz
6, 13, 20, 27 marzo Centro Civico CZ95, Giudecca
Info www.facebook.com/solidair