VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow TEATRO arrow Archivio
Dentro la maschera. Chiude con il classicismo thai il ciclo «Open Doors»
di Redazioneweb   
pichet_klunchun.jpgÈ una tappa ‘esotica’ a concludere l’emozionante viaggio attorno al mondo intrapreso dall’Arsenale della Danza con il primo open door lo scorso febbraio, che, dopo aver toccato Stati Uniti, India, Brasile, Grecia, Giappone e Italia, approda infine in Tailandia, tra le maschere della danza Khon. L’ultima masterclass della serie «Open Doors» della Biennale si svolge dal 3 al 12 maggio - giorno della lezione aperta al pubblico al Teatro Piccolo Arsenale - e vuole avvicinare gli allievi alla danza classica tailandese avvalendosi degli insegnamenti di uno dei migliori maestri contemporanei, Pichet Klunchun. Figura carismatica della scena orientale, Klunchun è l’unico artista tailandese ad essere riuscito a guadagnare notorietà e rispetto a livello nazionale per il costante impegno profuso nel modernizzare il repertorio Khon, edificando un ponte tra la danza classica Thai e la sensibilità contemporanea, senza intaccarne la purezza e nel rispetto del senso della convenzione. Klunchun ha ricevuto il Routes ECF Princess Margriet Award for Cultural Diversity dalla European Cultural Foundation nel 2008, prestigioso premio destinato ad artisti che in ambito multiculturale contribuiscono alla lotta contro la mistificazione delle diversità.

 

 

«Open Doors»
12 maggio Teatro Piccolo Arsenale
Info www.labiennale.org