VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow TEATRO arrow Archivio
We are young. Giovani, grandi talenti per ‘piccoli palcoscenici’
di C.S.   
scratch.jpgGiunta alla 12° edizione, la rassegna «Piccoli Palcoscenici» del Teatro Momo, può vantare, quest’anno più che mai, un’innata capacità di adeguarsi ai tempi, entrando quasi in simbiosi con il complesso mondo dei più giovani, inserendosi nel loro ambiente e diventandone in qualche modo parte. L’iniziativa, che vede coinvolti numerosi istituti superiori e realtà laboratoriali, raccoglie i saggi prodotti dai ragazzi durante i workshop che verranno messi in scena dal 17 maggio all’8 giugno, serata in cui verrà assegnato il premio della giuria Piccoli Palcoscenici.

 

L’attenzione alle tematiche giovanili, alle nuove tendenze, si legge anche nei lavori fuori concorso, come il laboratorio di Mattia Berto condotto al Teatro Momo, Giulietta perché non mi tagghi? (17 maggio), che indaga il linguaggio dei social network, della comunicazione ‘muta’ e dell’amore ai tempi di Facebook… cosa sarebbe successo se Giulietta avesse twittato le sue reali intenzioni a Romeo? Sulla tragedia scespiriana hanno lavorato anche gli studenti del Liceo Morin di Mestre, guidati da Massimo Munaro del Teatro del Lemming, per il laboratorio di Giovani a Teatro, I cinque sensi dell’attore che presenta, il 23, il primo studio di Giulietta e Romeo.

 

Scratch (22), invece, porta in scena la vita della strada, il mondo che i ragazzi vivono fuori, nel teatro, fra street art, brackdance, skate e bmx, tutto racchiuso in una performance di video-danza realizzata con le performer Elisa dal Corso e Silvia Gribaudi durante il laboratorio.

«Piccoli Palcoscenici 2012»
Dal 17 all’8 giugno Teatro Momo-Mestre (Ve)
Info www.culturaspettacolovenezia.it