VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow MUSICA arrow Archivio
That’s live. L’emozione musicale al centro della Laguna
di Daniele Pennacchi   

rufuswainwright.jpgA volte, scorrendo la biografia di una persona, si avverte netta la sensazione di trovarsi di fronte ad un destino già segnato: una vita ‘barocca’ come quella di Rufus Wainwright, piena zeppa di ‘cose’, incroci personali e musicali, nata dall’unione di due cantanti folk come Loudon Wainwright III e Kate McGarrigle non poteva che riflettersi in uno stile elegantemente ibrido, unione di pop e folk intrisi di cultura, politica, riferimenti lirici e letterari, sviscerati grazie a chitarra e piano con innata inclinazione per quest’ultimo.

 

A volte, poi, capita di avvertire una sensazione simile in riferimento ad un luogo. è il caso del Teatro Verde dell’Isola di San Giorgio Maggiore, spazio che rivendica la propria natura di luogo di rappresentazione, musicale in questo caso, splendido anfiteatro all’aperto e scenografia architettonica di «L.i.VE in Venice», manifestazione organizzata da Ponderosa Music&Arts in collaborazione con la Fondazione Giorgio Cini.

 

Il concerto di Wainwright, in programma il 20 luglio, è preceduto da quello di Ludovico Einaudi e Paolo Fresu il 18 e seguito dall’esibizione dei Blonde Redhead il 21, momento centrale di una rassegna che riunisce sul palcoscenico jazz, dream pop, indie rock, new age, musica contemporanea e minimalista per celebrare ispirazione e istante creativo, oltre i confini dei diversi generi musicali.

«L.i.VE in Venice»
18, 20, 21 luglio Teatro Verde, Isola di San Giorgio Maggiore
Info www.ponderosa.it