VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow NIGHTLIFE arrow Libera arte in libera mente. Al via il Festival delle Arti della Giudecca e Sacca Fisola
Libera arte in libera mente. Al via il Festival delle Arti della Giudecca e Sacca Fisola
di Chiara Sciascia   
aroundtown.jpgTra le dozzine di facce di Venezia c’è quella di ‘plastica’ fatta di souvenir e stereotipi forzati, somministrata a turisti ignari e superficiali; quella grigia e piatta dei giornali, che la descrivono una defunta e polverosa città museo; e quella patinata dei grandi eventi esclusivi, sempre troppo lontani dalla gente ‘comune’. C’è un volto di Venezia, però, un po’ nascosto, il più stupefacente perché è quello sorridente e aperto di una città viva, brulicante di talenti e idee, che si prodiga per rispondere all’urgenza di stimoli culturali e ricreativi sempre più contemporanei e alla portata di tutti.

 

Nasce così il «Festival delle Arti», ideato e promosso dal Circolo Arci “Luigi Nono” che, dal 2010, coinvolge le svariate realtà associative e culturali che operano in zona Giudecca e Sacca Fisola.

 

L’incredibile scenario della Giudecca, con la sua ‘archeologia industriale’, fa da cornice a questa manifestazione rispettosa del territorio e dei cittadini, in cui, grazie a una forma di libera e generosa partecipazione di organizzatori e artisti, arte e cultura vengono considerate e proposte al pubblico come risorse dedicate alla vita della città, non soggette a leggi di mercato e tanto meno destinate a gonfiare le tasche dei soliti noti.

 

scarpa-slacciata.jpgCosì, dal 13 al 15 settembre, il «Festival delle Arti» va in scena con il vigoroso sottotitolo LiberArti, a cui si ispireranno anche gli artisti che parteciperanno al concorso per la realizzazione del logo. La raccolta delle adesioni nei mesi scorsi ha coinvolto 40 associazioni, un centinaio di artisti, 30 gruppi musicali live, due scuole elementari, una scuola di restauro, gruppi teatrali, artisti di strada per realizzare mostre collettive, installazioni, performance, corsi di danza e spettacoli d’ogni genere.

 

Considerata la vastità della programmazione, vi rimandiamo al sito del Festival per un’accurata consultazione, ma vogliamo segnalare gli imperdibili, come la performance al pianoforte dell’attore tedesco Ulrich Tukur, (Solaris, 2002, e Le vite degli altri, 2005), che si esibirà a Food&Art il 13 settembre; la serata di Milonga, organizzata dall’associazione Giudecca Tango che invita il pubblico a danzare davanti alla Chiesa del Redentore al tramonto; e lo spettacolo della Compagnia La Bautta che porta in scena alla Remiera Il Malato immaginario di Moliére. Le proposte sono numerosissime, dalla musica classica al reggae, dalle visite guidate ai minitour in barca elettrica, dalla meditazione ai workshop di restauro dell’Università Internazionale dell’Arte. Un Festival per tutti i gusti, per tutte le arti e rigorosamente per tutte le tasche!

 

«Festival delle Arti»
13, 14, 15 settembre Giudecca e Sacca Fisola
Info www.festivaldelleartigiudecca.org