VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow NIGHTLIFE arrow Legends on stage. Al Rivolta la storia del ritmo jamaicano: The Skatalites
Legends on stage. Al Rivolta la storia del ritmo jamaicano: The Skatalites
di Chiara Sciascia   
skatalites-highres-copyright-meghansepelow.jpgLo avevamo annunciato nel numero di «Venezia News» di ottobre e novembre sulla programmazione del Rivolta pvc, sfidandovi ad un toto-live. Il segreto sul primo reggae guest dell'anno, come molti di voi sapranno, è già svelato da un po' ma crediamo sia giunto il momento di spendere qualche parola su questo incredibile gruppo chiamato The Skatalites che, grazie a RastaSnob, avremo il privilegio di vedere, ma soprattutto ascoltare dal vivo a Marghera il prossimo 24 novembre, continuando a celebrare i 50 anni di indipendenza della Giamaica dal dominio inglese. E non si poteva pensare a niente di più rappresentativo di una band che è davvero la quintessenza della storia della musica dell'isola, la leggenda vivente che ne è effettivamente all'origine, non a caso gli Skatalites sono definiti "The Legendary Jamaican Ska Originator".

Fanno la loro comparsa sulla scena musicale verso la metà degli anni '50, i numerosi membri fondatori, tra cui Tommy McCook, Rolando Alphonso, Lloyd Knibb, Don Drummond e Lester Sterling provenivano dall'Alpha Boys School, una scuola gestita da suore, per ragazzi 'ribelli'.

 

Llester.jpg'istruzione musicale impartita e l'esperienza nella banda militare della scuola sono tuttavia alla base della straordinaria preparazione e della tecnica impeccabile dei musicisti che andranno poi a formare gli Skatalites, una band che risulta essere una strepitosa selezione dei migliori musicisti d'orchestra e da sala da ballo della Giamaica anni '50. Perché proprio da qui, dalla fusione di quelli che erano i ritmi più ballati dell'epoca dal boogie-woogie al blues, dall' r'n'b al jazz al mento, passando per il calypso e i ritmi africani, nasce il primo vero sound jamaicano autoctono, destinato ad essere conosciuto e ballato a sua volta in tutto il mondo: lo ska.

 

Il loro primo LP registrato allo Studio One di Kingston è Ska Autenthic che li porterà in tour come i "creatori dello ska" con il primo show all'Hi-Hat Club a Rae Town nel giugno 1964, nell'autunno dello stesso anno Man in the street del trombettista Don Drummond entra nella Top Ten inglese, ma poco dopo l'artista verrà condannato per l'omicidio della fidanzata e incarcerato al Bellevue Asylum, dove morirà nel 1969, non prima di aver regalato al mondo uno degli adattamenti ska più famosi della storia Gungs of Navarone.

 

doreen.jpgIl 1965 sembra segnare la fine di questa formidabile band che si scinde in due diverse formazioni: Rolando Alphonso and the Soul Vendors e Tommy McCook and the Supersonics, ma siamo ancora ben lontani dal non sentire più parlare dei padri dello ska che tornano in scena, infatti, quasi 20 anni dopo nel 1983 in occasione del 50simo Reggae Sunsplash di Montego Bay.

 

Da allora possiamo contare al loro attivo ben 22 album ufficiali e una miriade di singoli, b-sides e raccolte in cui hanno saputo dare vita alla gioia, l'entusiasmo e ai grandi progetti che il popolo giamaicano ha sempre riposto – e ripone tutt'ora nel futuro –, attraverso il loro ritmo veloce, solare e raggiante in grado di trascinare chiunque vi presi orecchio in un vortice irrefrenabile di vibrazioni irresistibili.

 skatalites.jpg


Ogni loro esibizione è la prova lampante che quasi mezzo secolo di carriera non è riuscito a scalfire nemmeno in superficie l'energia, la passione e l'infinita classe di questo combo jamaicano  che celebra nel 2012 il proprio successo con la pubblicazione di All roads, sedicesimo album in studio, contenente tra l'altro l'ultima registrazione alla batteria di Lloyd Knibb prima della sua recente scomparsa, lo maggio scorso.

 

Della formazione originale rimane oggi soltanto l'inarrestabile sassofonista settantaseienne (!) Lester Sterling accompagnato in questa turnée dalla splendida voce di Doreen Shaffer, presente nel gruppo fin dagli anni '60, e dai migliori musicisti del firmamento ska in circolazione. Più di un concerto quello di sabato 24 novembre, più di un semplice live, ma piuttosto una rarissima occasione di assistere alla storia, di lasciarsi trascinare dalle note indimenticate e indimenticabili di pezzi come Rock fort rock, Swing Easy, When I fall in love e… sì, lo so, state già ballando. 

 

«The Skatalites»

24 novembre Rivolta pvc - Marghera (Ve)

info www.rivoltapvc.org