VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow TEATRO arrow Archivio
Parole in scena. Il teatro ‘altro’ della Plip conclude una brillante rassegna
di Chiara Sciascia   
gisella_szaniszlo.jpg«Spettacolo a lunga conversazione». Fin dal nome della rassegna, la Centrale Plip di Mestre lascia intendere la presenza di dialogo, di interazione, di un teatro tra la gente e per la gente. Storie di oggi e di noi, in cui ci si ritrova e di cui ci si scandalizza quotidianamente davanti alla tv, leggendo il giornale, ascoltando le confessioni di un amico. Come nelle due proposte della Compagnia dei Demoni: il 9 gennaio Hate Mail, versione originale e minimalista del testo genitore del celeberrimo film C’è posta per te, preceduta il 5 dicembre da Gisella Szaniszlò, che firma e interpreta L’odore del mondo, la storia di Irina, una bambina moldava strappata alla propria infanzia e gettata nel gorgo mostruoso della prostituzione dalla sua stessa famiglia. Un monologo delicato, una vicenda straziante, un’interpretazione brillante che accompagna lo spettatore in un viaggio che è il paradigma di quello che ognuno di noi deve compiere. Spettacolo di chiusura affidato invece al talento di Alessandro Roja (“Dandy” nella serie tv Romanzo Criminale), che porta in scena Misterman, intrigante monologo, non privo di risvolti drammatici, su un improbabile fervente cristiano intento a redimere i peccatori che contaminano, a parer suo, il piccolo villaggio irlandese dove vive con la madre.


«Spettacolo a lunga conversazione»
5 dicembre, 9, 17 gennaio Centrale Plip-Mestre (Ve)
Info www.centraleplip.it