VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow TEATRO arrow Archivio
Visioni dal mondo. Il Teatrino veneziano sperimenta, e si confronta con la platea
di Filomena Spolaor   
bedros1.jpgIl dialogo con il territorio che ospita il Teatro è un’occasione di incontro e sperimentazione tra gli artisti e un pubblico di diverse origini, a cui è dedicata la rassegna «Transgenerazioni» del Groggia. BEDROS o il resto della spada è uno spettacolo che presenta la tragedia del genocidio degli armeni, un poema epico educativo in forma di racconto, scritto e interpretato da Filippo Tognazzo, alla cui drammaturgia ha collaborato la scrittrice Antonia Arslan. L’indagine sul luogo della relazione proseguirà nel 2013 con il monologo di poetica visionarietà Una testa piena di farfalle di e con Vasco Mirandola, una meditazione surreale ispirata dalle parole ironiche e folli di quegli scrittori emiliani che hanno descritto l’assurda quotidianità. Lo spettacolo è arricchito dalle installazioni dell’artista Marisa Merlin, che restituiscono un mondo reinventato di ombre e oggetti. E per gli eventi speciali, il 18 dicembre gli allievi dell’anno di specializzazione dell’Accademia Teatrale Veneta, Ente di formazione professionale regionale, diretti da Paola Bigatto e Michele Modesto Casarin, eseguiranno una lettura scenica dell’Orlando innamorato.

 

«Transgenerazioni»
14, 18 dicembre, 18 gennaio Teatrino Groggia
Info www.mpgcultura.it