VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow MUSICA arrow Archivio
Jazz it! Finestre aperte sull’universo jammin’
di Marzio Fabi   

storiedijazz2.jpgPadova loves jazz, jazz loves Padova. Si potrebbe condensare così il rapporto, divenuto oramai stabile, solido e sentito, tra la città del Santo e la musica jazz. Questa dodicesima edizione di «Storie di Jazz» ha come fulcro il cuore del cuore cittadino, il caffè Pedrocchi e il vicino Q Restaurant Lounge Bar, con una molteplicità di appuntamenti in grado di coinvolgere un pubblico sempre più vasto di appassionati e di curiosi, che possono avvicinarsi in maniera dilettevole e coinvolgente ai suoni improvvisati, caldi e suadenti delle note jazz.

 

L’idea di unire i sapori alla musica, in una delle città italiane più legate al rito social e imprescindibile dell’aperitivo, risulta la migliore occasione per accompagnare la fine della giornata in maniera molto suggestiva, alle 19 al Caffè Pedrocchi e alle 21.30 al Q Restaurant Lounge Bar.

 

storiedijazz1.jpg

 

Le numerose date del mese di febbraio si alternano tra i due famosi locali padovani e il progetto, sostenuto convintamente dall’Assessorato alla Cultura del Comune, con la direzione artistica di Maurizio Camardi e il coordinamento organizzativo della Scuola di Musica Gershwin, offre un ventaglio di concerti che spaziano dal traditional al new jazz, con una finestra dedicata alla musica etnica. I giovedì del Q si aprono con due appuntamenti internazionali inseriti nel Festival «Cromatica 2013, il Carnevale a Padova»: il 7, Tablao Flamenco con musiche e danze dalla Spagna eseguite da un ensemble internazionale guidato da Marta Roverato al baile, José Salguero al cante e Alberto Rodriguez alla guitarra con il bailaor di Cordoba Rubén Martin, mentre per la festa di San Valentino torna la cantante brasiliana Ligia França con il travolgente quintetto Roda de Samba.

 

Il 21 febbraio è la volta del trio Gli Injazzati Neri guidato dal vibrafonista Giovanni Perin e il 28 Mauro Beggio con Lifetime, un progetto musicale dedicato al lavoro di Tony Williams. Al Pedrocchi invece, nella Sala Rossa, abbinati a gustose degustazioni eno-gastronomiche proposte da importanti produttori italiani, ecco il primo del mese il concerto di Alberto Vianello al sax e di Marco Ponchiroli al pianoforte.

 

Il trio Or-Crank propone una rievocazione di jazz e blues ai tempi del proibizionismo l’8, a seguire il 15 Danilo Memoli al pianoforte e Lorenzo Conte al contrabbasso, mentre il 22 le note di Nicolas Granelli al sax e Alessandro Mozzi al pianoforte.

«Storie di Jazz»
1, 7, 8, 14, 15, 21, 22, 28 febbraio luoghi vari a Padova
Info www.storiedijazz.com