VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow TEATRO arrow Archivio
Odi libertarie. Drammatiche ribellioni in scena per i «Martedì dell’Avogaria»
di Filomena Spolaor   
avogaria_silenzio.jpgArbeit è la storia di una ragazza senza lavoro. L’infelice condizione della disoccupazione, del precariato giovanile e della fragilità calpestata si intrecciano nell’attualità drammatica di un monologo scritto e diretto da Giorgio Sangati, attore e drammaturgo padovano di Teatro Bresci, formatosi con Luca Ronconi, a cui possiamo assistere il 5 marzo. Lo spettacolo ha vinto il secondo premio della terza edizione del «Premio Off» del Teatro Stabile del Veneto, insieme al riconoscimento per la migliore attrice alla protagonista Anna Tringali, coraggiosa e generosa nel difendere la propria dignità nella sala d’aspetto di una clinica, luogo in cui la parola vive di compromessi. «Se la Tv ha fatto l’Italia d’oggi, da lì si dovrà passare per disfarla», è l’atto in cui si risolve Telemomò, l’appuntamento del 12 marzo con la poesia comica di Andrea Cosentino.

 

L’artista burattinaio disvela la finzione, la povertà e l’omologazione del linguaggio televisivo, mimandola da un teatrino d’animazione e disarticolandone il montaggio, tra primi piani e brandelli di oggetti, come su di un ‘pulpito’ da cui lanciare proclami politici e surreali analisi sociologiche.

 

Seguendo il proprio istinto alla libertà, il 19 marzo Elisa Menon interpreterà il coraggio nascosto di Silenzio, maschera di cui saranno privati gli spettatori, riuniti in un piccolo rituale in lingua italiana e dialetto friulano, nel racconto di vittoria di una bambina che si oppone alla violenza, alla natura aberrante di una provincia rurale, scoprendo nella possibilità della vocazione teatrale il suo piccolo sogno salvifico.

 

La passione amorosa dei dialoghi de La venexiana sarà in scena con un cast di giovani attori il 26 marzo. Il testo rinascimentale è ridotto ad un atto in dialetto antico da Gabbris Ferrari, regista di Minimi Teatri che gioca sulla musicalità e l’ilarità della lingua, sull’illusione e la simultaneità degli spazi aperti e privati della città lagunare.

 
«I Martedì dell’Avogaria»


5, 12, 19, 26 marzo Teatro a l’Avogaria


info www.teatro-avogaria.it

 

:agenda teatro

    22|03|2019
  • NIGHT BAR. IL CALAPRANZI, TESS, L'ULTIMO AD ANDARSENE, NIGHT
    Teatro Goldoni h. 20.30
    "Stagione di Prosa 2018/19"
    di Harold Pinter Traduzione di Alessandra Serra Regia di Valerio Binasco con Nicola Pannelli, Sergio Romano, Arianna Scommegna

  • SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE
    Teatro Toniolo - Mestre h. 21
    "Io Sono Teatro 2018/19"
    di William Shakespeare Regia di Massimo Bruno con Stefano Fresi, Violante Placido e Paolo Ruffini

  • 23|03|2019
  • NIGHT BAR. IL CALAPRANZI, TESS, L'ULTIMO AD ANDARSENE, NIGHT
    Teatro Goldoni h. 19
    "Stagione di Prosa 2018/19"
    di Harold Pinter Traduzione di Alessandra Serra Regia di Valerio Binasco con Nicola Pannelli, Sergio Romano, Arianna Scommegna

  • SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE
    Teatro Toniolo - Mestre h. 19.30
    "Io Sono Teatro 2018/19"
    di William Shakespeare Regia di Massimo Bruno con Stefano Fresi, Violante Placido e Paolo Ruffini

  • 24|03|2019
  • NIGHT BAR. IL CALAPRANZI, TESS, L'ULTIMO AD ANDARSENE, NIGHT
    Teatro Goldoni h. 16
    "Stagione di Prosa 2018/19"
    di Harold Pinter Traduzione di Alessandra Serra Regia di Valerio Binasco con Nicola Pannelli, Sergio Romano, Arianna Scommegna

  • SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE
    Teatro Toniolo - Mestre h. 16.30
    "Io Sono Teatro 2018/19"
    di William Shakespeare Regia di Massimo Bruno con Stefano Fresi, Violante Placido e Paolo Ruffini

  • 04|04|2019
  • L'IMPORTANZA DI CHIAMARSI ERNESTO
    Teatro Toniolo - Mestre h. 21
    "Io Sono Teatro 2018/19"
    di Oscar Wilde Regia, scene e costumi di Ferdinando Bruni e Francesco Frongia Produzione di Teatro dell'Elfo

  • 05|04|2019
  • L'IMPORTANZA DI CHIAMARSI ERNESTO
    Teatro Toniolo - Mestre h. 21
    "Io Sono Teatro 2018/19"
    di Oscar Wilde Regia, scene e costumi di Ferdinando Bruni e Francesco Frongia Produzione di Teatro dell'Elfo

  • 06|04|2019
  • L'IMPORTANZA DI CHIAMARSI ERNESTO
    Teatro Toniolo - Mestre h. 19.30
    "Io Sono Teatro 2018/19"
    di Oscar Wilde Regia, scene e costumi di Ferdinando Bruni e Francesco Frongia Produzione di Teatro dell'Elfo

  • 07|04|2019
  • L'IMPORTANZA DI CHIAMARSI ERNESTO
    Teatro Toniolo - Mestre h. 16.30
    "Io Sono Teatro 2018/19"
    di Oscar Wilde Regia, scene e costumi di Ferdinando Bruni e Francesco Frongia Produzione di Teatro dell'Elfo

  • 11|04|2019
  • LA CASA NOVA
    Teatro Goldoni h. 20.30
    "Stagione di Prosa 2018/19"
    di Carlo Goldoni Regia di Giuseppe Emiliani con la Compagnia Giovani del Teatro Stabile del Veneto

  • 12|04|2019
  • LA CASA NOVA
    Teatro Goldoni h. 20.30
    "Stagione di Prosa 2018/19"
    di Carlo Goldoni Regia di Giuseppe Emiliani con la Compagnia Giovani del Teatro Stabile del Veneto

  • SI NOTA ALL'IMBRUNIRE (SOLITUDINE DA PAESE SPOPOLATO)
    Teatro Toniolo - Mestre h. 21
    "Io Sono Teatro 2018/19"
    Testo e regia di Lucia Calamaro con Silvio Orlando

  • 13|04|2019
  • LA CASA NOVA
    Teatro Goldoni h. 19
    "Stagione di Prosa 2018/19"
    di Carlo Goldoni Regia di Giuseppe Emiliani con la Compagnia Giovani del Teatro Stabile del Veneto

  • SI NOTA ALL'IMBRUNIRE (SOLITUDINE DA PAESE SPOPOLATO)
    Teatro Toniolo - Mestre h. 19.30
    "Io Sono Teatro 2018/19"
    Testo e regia di Lucia Calamaro con Silvio Orlando

  • 14|04|2019
  • LA CASA NOVA
    Teatro Goldoni h. 16
    "Stagione di Prosa 2018/19"
    di Carlo Goldoni Regia di Giuseppe Emiliani con la Compagnia Giovani del Teatro Stabile del Veneto

  • SI NOTA ALL'IMBRUNIRE (SOLITUDINE DA PAESE SPOPOLATO)
    Teatro Toniolo - Mestre h. 16.30
    "Io Sono Teatro 2018/19"
    Testo e regia di Lucia Calamaro con Silvio Orlando

  • 16|04|2019
  • CARMEN.MAQUIA
    Teatro Toniolo - Mestre h. 21
    "Io Sono Danza"
    Direzione artistica e coreografia di Gustavo Ramírez Sansano con Titoyaya Dansa