VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow TEATRO arrow Archivio
Paradossi esistenziali. Gioele Dix e l’ironica solitudine del comico
di C.S.   
gioele_dix.jpgTorna alla scrittura scenica in bilico tra sogno e realtà, tra serio e faceto, Gioele Dix con Nacosto dove c’è più luce. Una pièce originale dove il comico milanese ‘nasconde’ molto di sé, tra riflessioni e ricordi che si spandono come l’eco di un’intima confessione. Il noto paradosso esprime il contraddittorio rapporto tra l’attore e il suo stare in scena, l’esporsi allo sguardo del pubblico, celando il proprio io dietro la parte interpretata, gli permette di combattere l’impulso a fuggire, usando le armi della capacità di comunicare e dell’ironia. L’attore si addormenta in scena e al suo risveglio si trova proiettato in un luogo onirico, fantastico eppure reale, dove lo accoglie un etereo e impertinente angelo che gli farà da guida durante il viaggio tra la vita terrena all’aldilà.

 

Pur sempre nella convinzione che si tratti soltanto di un insolito sogno, il comico si lascia andare ad una sorta di bilancio delle proprie imprese, scoprendo l’esistenza di una banca dati in cui ogni azione compiuta in vita viene registrata e archiviata, perfino le intenzioni vengono valutate, «non gli si fa un vero processo, ma hanno un certo peso». Dix si abbandona così ad un flusso di pensieri e memorie, tra bugie e mezze verità, tenuti insieme dal filo dell’ironia, che cullano il pubblico in un resoconto di vita a tratti esilarante, a tratti commovente, perché in fondo «è il frastuono dell’esistenza a generare sempre le battute migliori». 

 

«Gioele Dix»
16, 17 marzo Teatro Toniolo-Mestre (Ve)
Info www.culturaspettacolovenezia.it

 

:agenda teatro

    28|05|2017
  • STOMP
    Teatro Goldoni - Venezia
    "Eventi Speciali"
    Stomp Productions - Glynis Henderson Productions  in collaborazione con Terry Chegia