VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow MUSICA arrow Archivio
Aria distinta. Garbarek e Galliano, l’eleganza del jazz
di F.D.S.   

jangarbarek.jpgTerza edizione per «SacreArmonie», rassegna contenuta nel format «UniversiDiversi» che dal 29 marzo al 29 maggio esalta le sedi più prestigiose della città di Padova grazie all’apporto di protagonisti di grande richiamo e prime assolute per il Nord-Est. «SacreArmonie», organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova in collaborazione con lo Spazio Gershwin della città del Santo, porta, il 13 aprile a Palazzo della Ragione, il sassofonista e compositore norvegese Jan Garbarek insieme al quartetto vocale inglese Hilliard Ensemble, stretti in una collaborazione che prosegue prolifica fin dal 1993.

 

Officium Novum, il terzo album della coppia Garbarek-Hilliard, si rifà alla musica liturgica dell’Est Europa, a quella della chiesa ortodossa e, in particolare, a quella della chiesa apostolica armena. Si tratta di un progetto dal fascino indubbio, se vogliamo ‘tipicamente ECM’ (la casa di produzione monacense condotta da Manfred Eicher) e quindi, a mio modo di vedere, caratterizzato da un mix ‘fastidioso’ di fideismo pantocratico e approccio world music: i canti, i mottetti e gli inni sacri del quartetto vocale sono contrappuntati dalle improvvisazioni al sassofono di Garbarek. È proprio tale formula che rende il progetto così unico, con la musica vocale e quella del sassofono, appartenenti a mondi così lontani e diversi, a dialogare senza mescolarsi, non perdendo quindi la propria reciproca identità. Sacro e profano convivono, quindi, senza fondersi.

 

richardgalliano.jpgIl 24 aprile, ospitato nella sala dei Giganti di Palazzo Liviano, è il turno di Richard Galliano, principale artefice del rilancio a tutto campo della fisarmonica quale strumento dalle innumerevoli capacità espressive, che presenta Hymne a l’amour, il suo disco più recente realizzato insieme al grande vibrafonista statunitense Gary Burton.

 

Galliano interpreta, compone ed orchestra musica derivata dal genere musette, in cui si mescolano, in apparenza casualmente, reminescenze swing e marcati echi di tango, grazie alla fondamentale lezione del grande maestro Astor Piazzolla (con il quale Galliano ha approfondito il suo già notevolissimo bagaglio tecnico e gli studi armonici e di composizione), assieme a giri di valzer dei bistrot parigini, atmosfere di ballads alla Bill Evans, improvvisazione alla Keith Jarrett e precetti ricavati dalla lezione nera di Parker e Coltrane.

«Universi Diversi. SacreArmonie»
13, 24 aprile luoghi vari a Padova
Info www.universidiversi.com

 
    16|06|2017
  • FLO - IL MESE DEL ROSARIO
    T Fondaco dei Tedeschi h. 18.30
    "#viaggianote"
    jazz

  • 20|06|2017
  • BILLY COBHAM
    Teratro Romano - Verona h. 21
    "Verona Jazz Festival"
    jazz

  • 12|07|2017
  • THE LUMINEERS
    Castello Scaligero - Villafranca (Vr) h. 21
    "Villafranca Festival"
    pop rock

  • 14|07|2017
  • ROBBIE WILLIAMS
    Stadio Bentegodi - Verona h. 21
    pop

  • 26|07|2017
  • MARILYN MANSON
    Castello Scaligero - Villafranca (Vr) h. 21
    "Villafranca Festival"
    metal