VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow CLASSICAL arrow Archivio
Fronte comune. Al Centro Tedesco è questione di cultura
di D.P.   

ulrikehofbauer.jpgLuogo d’incontro tra cultura tedesca e italiana, il Centro Tedesco di Studi Veneziani venne inaugurato nel 1972 negli spazi di Palazzo Barbarigo della Terrazza che ancora lo ospitano. L’edificio costruito da Bernardin Contin tra il 1566 e il 1570, tuttavia, non rappresenta di sicuro l’unico elemento di continuità riscontrabile nella storia di questa illustre istituzione, attualmente diretta dalla musicologa Sabine Meine.

 

A contraddistinguere vicende passate, presenti e certamente future di questo polo culturale è anche la molteplicità di iniziative in grado di abbracciare ambiti tra i più diversi, con un’attenzione che nel mese di maggio è riservata al mondo della musica classica nel solco del ciclo di eventi efficacemente intitolato «Ponti. Venezia tra passato, presente e futuro».

 

Il soprano Ulrike Hofbauer, il controtenore Daniel Cabena e il clavicembalo di Anne Marie Dragosits sono infatti i protagonisti dell’evento in programma il 10 maggio, concerto solenne con repertorio di Schütz, Bach e Rosenmüller cui è chiamato a partecipare anche l’Ensemble della Scuola di Musica Antica di Venezia diretto da Marco Rosa Salva.

«Luterani in Italia: Cinque secoli a Venezia»
10 maggio Centro Tedesco di Studi Veneziani
Info www.dszv.it