VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow MUSICA arrow Archivio
Anima fragile. Jeff Buckley, mito di razza
di Giulia Zornetta   

jeffbuckley.jpgÈ un doppio tributo quello riservato a Jeff Buckley il 17 maggio, ospitato dal Teatro Corso di Mestre. L’omaggio al musicista californiano, scomparso nel Mississippi a soli trent’anni dopo un unico ed intenso disco da subito apprezzato dalla critica, si apre nel pomeriggio con la presentazione di Touched by Grace, biografia dell’artista scritta da Gary Lucas, già collaboratore di Jeff e chitarrista tra i più innovativi del panorama americano.

 

A seguire, l’attesa proiezione del biopic Greetings from Tim Buckley di Daniel Algrant, presentato in anteprima europea dopo il debutto al Toronto Film Festival. La pellicola, con Penn Badgley nel ruolo di protagonista, ripercorre le fasi salienti della vita del musicista a partire dall’esordio del 1991, avvenuto a New York nel quadro del concerto-tributo al padre, il noto cantante Tim Buckley.

 

Il film intende disegnare i parallelismi e le contrapposizioni tra due storie, quella di Jeff e quella di Tim, morti entrambi giovanissimi dopo aver da poco raggiunto il successo.

 

L’evento al Teatro Corso si conclude con l’esibizione dello stesso Gary Lucas, coautore delle celebri Grace e Mojo Pin e dal 2012 affiancato in tour da Alessio Franchini, principale interprete italiano delle musiche di Buckley.

«The Grace Land. Omaggio a Jeff Buckley»
17 maggio Teatro Corso-Mestre (Ve)
Info tel. 041-986722