VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow NIGHTLIFE arrow What a mess! Il ‘macello indie’ patavino pronto a scatenarsi in via Cornaro
What a mess! Il ‘macello indie’ patavino pronto a scatenarsi in via Cornaro
di Giulia Zornetta   
darkdarkdark.jpgI cancelli dell’ex-Macello di Padova si aprono anche quest’anno per fare spazio a una delle più interessanti e ricche manifestazioni di musica indie del Veneto. Fin dal primo maggio - che vede ospiti tra gli altri la chitarra e la voce di Bob Corn insieme ai veronesi Lava Lava Love, da poco usciti con il nuovo disco Au Printemps - i concerti di via Cornaro si susseguiranno a ritmo cadenzato fino al 13 giugno, nella cornice post-industriale della Cattedrale, spazio già riqualificato a partire dagli anni ‘80 e ora sede di mostre, eventi e concerti. Sale sul palco padovano, il 18 maggio, Ólafur Arnalds, pianista e compositore islandese, per proporre al pubblico del Macello le melodie delicate di For now I am Winter, seguito il mercoledì successivo dal pop onirico del connazionale Sin Fang e dall’etereo duo di voci femminili delle Pascal Pinon. Messa da parte l’esperienza indie-folk con i Seabear, Sin Fang si ripropone qui in una veste nuova, più accessibile, addirittura con qualche deriva elettronica, distaccandosi quindi da un esordio solista che faceva pensare ad una certa continuità con il passato.

 

amari.jpgIl festival si arricchisce inoltre l’8 maggio dell’esibizione di un altro duo, gli statunitensi A Hawk and a Hacksaw, nati nel 2004 dal fortunato incontro tra la fisarmonica di Jeremy Barnes dei Neutral Milk Hotel, il violino di Heather Trost e la tradizione musicale ungherese di Budapest, dove i due hanno vissuto e operato per anni collaborando con i maggiori esponenti della scena locale. Tra gli ospiti internazionali anche gli attesissimi Dark Dark Dark, quintetto di Minneapolis il cui ultimo disco, Who Needs Who, è stato ripetutamente segnalato tra i migliori del 2012. Conosciuto per le atmosfere misurate e semplici e per l’inconfondibile voce e personalità di Nona Marie Invie, il chamber pop dei Dark Dark Dark sarà protagonista all’ex-Macello nella serata del 20 maggio. La manifestazione patavina non mancherà inoltre di dare largo spazio al versante musicale italiano, chiamando nuovamente in scena i reggiani Gazebo Penguins per la serata del 3 e ospitando il 15 gli Amari, gruppo indie-pop di Udine che dopo tanta attesa e strade battute a bordo di un furgone si ripresenta live con il recente Kilometri. A completare il quadro, i Diaframma di Federico Fiumani, immancabili protagonisti della new wave italiana, e la pianista padovana Debora Petrina, rispettivamente sul palco del Macello l’11 maggio e l’1 giugno.

«Macello»
Programmazione di maggio Ex Macello-Padova
Info www.macello.org