VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow CLASSICAL arrow Archivio
Chiavi universali. Se Puccini incontra Cajkovskij
di Martina Buran   

fenice_sinfonica.jpgTre sono gli appuntamenti davvero interessanti che ci aspettano nel mese di giugno al Teatro La Fenice, due appartenenti alla «Stagione Sinfonica» e uno a quella Lirica, tutti accomunati da uno splendido programma e grandi interpreti. Si parte subito, l’1 giugno, con Dmitri Kitajenko a proseguire nel progetto della «Stagione Sinfonica», composto dal ciclo integrale delle sei sinfonie di Pëtr Il’ic cajkovskij dirette da Diego Matheuz alle quali vengono accostate varie altre interessanti composizioni dell’autore confrontate e contestualizzate con importanti capolavori della produzione russa fino al Novecento inoltrato, come il Concerto per violino e orchestra in re maggiore, Op. 35 del grande compositore di Votkinsk, con Sergej Krylov al violino, seguito dal fantastico Le sacre du printemps di Igor Stravinskij, per il centenario della ‘prima’ al Teatro des Champs-Élysées di Parigi.

 

 

 

omermeirwellber.jpgLa settimana successiva, l’8 e il 9, è proprio il direttore stabile del teatro veneziano Matheuz a dirigere l’orchestra attraverso la Marcia in si bemolle maggiore, op. 99 di Sergej Prokof’ev e la Serenata per archi in do maggiore op. 48, accostandogli la Sinfonia n. 4 in fa minore op. 36, sempre di cajkovskij. L’appuntamento indubbiamente più atteso per il mese estivo è però quello in programma dal 21 al 30 giugno, quando ad andare in scena è una delle perle più preziose della lirica italiana, la Madama Butterfly di Giacomo Puccini diretta da Omer Meir Wellber, in un nuovo allestimento della Fondazione Teatro La Fenice diretto da Àlex Rigola che può contare sulle scene e i costumi della famosa designer giapponese Mariko Mori, in collaborazione con La Biennale di Venezia come evento speciale della 55. Esposizione Internazionale d’Arte.

 

Gli interpreti della tragica storia d’amore tra la dolce e ingenua Cio-Cio San e lo spietato Pinkerton saranno Amarilli Nizza (già applauditissima nella recente tournée in Giappone, in alternanza con Svetlana Kasyan) nel ruolo eponimo e il basco Andeka Gorrotxategui (in alternanza con Giuseppe Varano) nel ruolo del vanamente atteso marito, affiancati da Vladimir Stoyanov ed Elia Fabbian nel ruolo di Sharpless, Manuela Custer e Rossana Rinaldi in quello di Suzuki, assieme a Nicola Pamio nei panni di Goro e William Corrò, invece, in quelli di Yamadori.

«Stagione Lirica e balletto 2012/13»
Programmazione di giugno Teatro La Fenice,Teatro Malibran

Info www.teatrolafenice.it