VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow CLASSICAL arrow Onori di casa. Una Venezia di sinfonie liriche
Onori di casa. Una Venezia di sinfonie liriche
di Arianna Ceschin   

fenice_2.jpgAgli amanti della lirica il Teatro La Fenice propone un settembre ricco di appuntamenti. Il 2 del mese l’intramontabile Traviata di Verdi, rappresentata per la prima volta nel 1853 proprio alla Fenice, inaugura un nutrito ciclo di rappresentazioni che la vedono riproposta il 3, 7, 19 e 25. Si tratta di un’opera tratta dalla pièce teatrale La signora delle camelie di Alexandre Dumas figlio, ed è il primo capitolo della trilogia popolare composta da Trovatore e Rigoletto. Narra la vicenda di Violetta Valery, cortigiana nota nei salotti parigini, da tempo gravemente malata di tisi e segnata dall’incontro con Alfredo Germont. Il loro sarà un amore contrastato da Giorgio Germont, il padre di Alfredo.

 

Per ben otto volte, dall’11 al 28 del mese, il pubblico veneziano avrà l’occasione di rivivere le atmosfere del Trovatore, tratto dall’omonimo dramma spagnolo di Antonio Garcìa Gutiérrez, in cui il tema è ancora una volta la disperazione di un amore ostacolato. Leonora, innamorata di Manrico, il Trovatore, dovrà scontrarsi con l’ira del conte di Luna, profondamente innamorato di lei. Nel frattempo Manrico conoscerà la sua vera identità grazie alla madre Azucena.

 

fenice_1.jpgIl 18, 21, 23 e 27 tocca a Rossini con la sua terza opera semiseria intitolata L’inganno felice. Rossini propone l’analisi della tematica dell’inganno e dell’acquisizione di una nuova identità: Isabella, fedele consorte del duca Bertrando, respinge le avances di Ormondo, il consigliere del marito. Per questo la fuga sarà per lei l’unico strumento di salvezza. Anche la musica sinfonica si ritaglia un ruolo da protagonista alla Fenice con l’Ex Novo Ensemble, gruppo nato a Venezia nel 1979 dalla collaborazione con il compositore Claudio Ambrosini e protagonista delle maggiori rassegne musicali europee, grazie al particolare timbro musicale sviluppato negli anni.

 

Il 14 settembre l’Ex Novo Ensemble propone opere del repertorio contemporaneo di Montalbetti, Manfrin, Cifarello Ciardi, Ghisi, Bulfon e Terranova, dove il virtuosismo del violino e del violoncello si intreccia con la vivacità del pianoforte e la vitalità del flauto e del clarinetto. Il 20, invece, vede il ritorno di un repertorio più classico con Schumann, Mendelssohn Bartholdy, Roussel e Martin, accompagnati dal mezzosoprano Monica Bacelli, mentre il 29 le musiche di Pfitzner e di Schubert vedranno la collaborazione tra Ex Novo Ensemble e il pianista Massimo Somenzi.

 

«Stagione lirica e sinfonica 2013/14»
Programmazione di settembre Teatro La Fenice
Info www.teatrolafenice.it