VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow CLASSICAL arrow Comuni accordi. A Padova, l’unione fa la musica
Comuni accordi. A Padova, l’unione fa la musica
di Redazioneweb2   

mcgegan_nicholas__steve_j._sherman_small.jpgAnche per il 2015 l’Auditorium Pollini di Padova si conferma centro di gravità di una galassia classica da gustare appuntamento dopo appuntamento. Come di consueto, l’Orchestra di Padova e del Veneto e gli Amici della Musica di Padova intrecciano le rispettive Stagioni all’insegna di concerti con i protagonisti più influenti della scena europea e mondiale.

 

Nicholas McGegan, tra i più importanti direttori della scena internazionale d’oggi, debutta alla guida di un’orchestra italiana sul podio dell’Orchestra di Padova e del Veneto giovedì 26 febbraio. Salutato dalla critica come «uno dei migliori direttori barocchi della sua generazione» e protagonista di una vastissima attività discografica, McGegan spazia con grande versatilità attraverso la musica di varie epoche grazie ad un approccio intelligente e vivace, per nulla irrigidito dal dogmatismo. Proprio per questa sua attitudine è l’interprete di riferimento per il grande repertorio Settecentesco delle più prestigiose orchestre americane, come la Chicago Symphony Orchestra, la Cleveland Orchestra, la Philadelphia Orchestra, la New York Philharmonic e la Los Angeles Philharmonic.


 

isabellefaustfelixbroede.jpgIn prima esecuzione in tempi moderni, McGegan presenta al pubblico una pagina musicale dal sapore squisitamente romantico, Cain maudit ou la Mort d’Abel di George Onslow, scena drammatica per basso e orchestra. L’esecuzione dell’opera è resa possibile grazie al contributo di Palazzetto Bru Zane - Centre de musique romantique française di Venezia, che dedicherà al compositore francese un ciclo di concerti nei prossimi mesi di aprile e maggio. Il 12 del mese, sempre l’Orchestra di Padova e del Veneto propone un altro direttore, lo svedese Stefan Solyom, impegnato in musiche di Mendelssohn-Bartholdy, Berwald e Staern.

 

Gli Amici della Musica di Padova proseguono nella propria attività concertistica, in una Stagione realizzata in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Il 4 del mese il repertorio strizza l’occhio al contemporaneo, con musiche di Gershwin, Ligeti, Glazunov ed Escaich portate sul palco dal Signum Saxophone Quartett, capace di unire quattro differenti personalità che si fondono in un unico corpo sonoro perfettamente omogeneo, facendo della varietà di timbri e della straordinaria musicalità i propri tratti distintivi. Il violino di Isabelle Faust si affianca al pianoforte di Alexander Melnikov il 13, in programma musiche di Enescu e Dvorak tra gli altri, incontro tra due artisti da tempo capaci di mantenere standard di eccellenza strumentale e sempre viva ispirazione espressiva.

«Stagione concertistica 2014-2015»
4, 12, 13, 26, 27 Auditorium C. Pollini-Padova
Info www.opvorchestra.it - www.amicimusicapadovaorg