VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow CLASSICAL arrow Scene da un palcoscenico. Metti un marzo alla Fenice
Scene da un palcoscenico. Metti un marzo alla Fenice
di Martina Buran   

sipario.jpgIl programma per il mese di marzo al Teatro La Fenice e Teatro Malibran si presenta ricco e vario, come ormai consuetudine, con vari concerti e due opere: il 6 e l’8 marzo al Malibran l’Orchestra del Teatro La Fenice diretta da Lorenzo Viotti esegue l’Ouverture dal Ratto del Serraglio, K 384 e la Sinfonia n. 35 in re maggiore - Haffner, K 385 di Wolfgang Amadeus Mozart, affiancata dall’Adagio per archi, Op. 11° di Samuel Barber e dalla Sinfonia in Do Maggiore di Igor’ Fëdorovic Stravinskij. Il secondo appuntamento sinfonico, sempre al Teatro Malibran, è il 13 e il 14 marzo, quando l’Orchestra del Teatro La Fenice, diretta da Jonathan Webb, è impegnata nella prima esecuzione assoluta del brano Metrica dell’istante (nuova commissione Nuova Musica alla Fenice con il sostegno della Fondazione Amici della Fenice) di Federico Gardella, vincitore del Premio Una vita nella musica - Nuove generazioni 2014. Oltre a tale brano inedito, possiamo ascoltare le Quatre Chansons Françaises per soprano e orchestra di Benjamin Britten, la Serenata per orchestra d’archi, Op.20 di Edward Elgar e la Sinfonia n. 92 in Sol Maggiore Hob 1/92 Oxford di Franz Joseph Haydn.

 

Dal 20 al 28 marzo ecco l’inconsueta possibilità di ascoltare e vedere l’allestimento di un’opera barocca, l’Alceste di Christoph Willibald Gluck. Tassello fondamentale della riforma e semplificazione dell’opera seria, che nel Settecento vive un periodo di declino, insieme al più famoso Orfeo ed Euridice, l’Alceste ripropone la struggente storia narrata da Euripide: il re Admeto sta morendo, e la moglie Alceste offre ad Apollo di scambiare la propria vita con quella dell’amato. Quest’atto di devozione estrema impietosisce il dio, che permette alla donna di ritornare dall’Ade.

 

traviata-3.jpgL’allestimento, proposto nel tricentenario della nascita del compositore, è opera di Pier Luigi Pizzi, già autore di tre famosi allestimenti dell’opera, che tornerà una quarta volta su Alceste, nella versione originale in italiano andata in scena al Burgtheater di Vienna nel 1767, per un esito scenico del tutto nuovo coprodotto dalla Fondazione Teatro La Fenice con il Centre de Musique Baroque de Versailles e la Fondazione Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, di cui firma come d’abitudine regia, scene e costumi. La direzione musicale è affidata a Guillaume Tourniaire, nel cast Carmela Remigio è Alceste, Stanislas de Barbeyrac Admeto.

 

Dal 21 al 29 marzo, torna al Teatro La Fenice il tradizionale allestimento del La Traviata di Giuseppe Verdi, melodramma in tre atti su libretto di Francesco Maria Piave andato in scena per la prima volta proprio al Teatro La Fenice il 6 marzo 1853. Ispirata al dramma in abiti contemporanei di Alexandre Dumas fils, presentato a Parigi nel 1852, La Traviata è riproposta nell’incisivo allestimento contemporaneo del regista canadese Robert Carsen che inaugurò nel novembre 2004 la prima Stagione Lirica della Fenice ricostruita, con le scene e i costumi di Patrick Kinmonth, la coreografia di Philippe Giraudeau e le luci di Robert Carsen e Peter Van Praet (regista assistente Christophe Gayral). Diretti da Stefano Rabaglia, ascoltiamo Francesca Dotto nei panni di Violetta, Matteo Lippi in quelli di Alfredo, con Germont interpretato da Simone Piazzola.

«Stagione Lirica e Sinfonica 2014-2015»
Programmazione di marzo Gran Teatro La Fenice e Teatro Malibran
Info www.teatrolafenice.it