VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow NIGHTLIFE arrow Indie soul. Live & free la formula vincente del Ruotaliberatutti
Indie soul. Live & free la formula vincente del Ruotaliberatutti
di C.S.   
jarred_low.jpgCome in poco tempo il Ruotaliberatutti si sia conquistato un posto speciale nel cuore degli estimatori di musica indie non è un segreto: il suo piccolo palco/tappeto è stato calcato in breve tempo da ospiti nazionali e internazionali del calibro di Hugo Race, Amaury Cambuzat e Dan Stuart, per citarne alcuni. Artisti di caratura mondiale sono approdati qui, offrendosi al pubblico in quella dimensione tanto intima ed esclusiva che solo un “non-luogo” dell’anima come il Ruotaliberatutti può creare.

 

La programmazione del mese si apre l’8 aprile con i trevigiani Kill Your Boyfriend, nati nel 2011 come side-project di Matteo Scarpa (già Wora Wora Washington) e Marco Fontolan, cui in un secondo momento va ad aggiungersi Roberto Durante. A distanza di due anni dal ben accolto omonimo primo album (2013) e pochi mesi dopo l’uscita del sorprendente 10” split con i New Candys, nel 2015 arriva The King is Dead, 10 tracce sul tema della perdita, in un’ipnotica miscela di shoegaze, new-wave, elettronica e ritmi tribali in chiave post-punk, in cui si sente la collaborazione del chitarrista Julie’s Haircut, Luca Giovanardi, qui anche in veste di produttore.

 

Il secondo appuntamento è invece il 20 con Jarred, The Caveman, formazione composta dall’argentino Alejandro Baigorri e dagli italiani Luca Guidi e Matteo Garattoni, che debuttarono nel 2013 con Back To The Sinkin’ Ship, EP di 5 tracce in cui alle sonorità del folk americano si sono unite anche suggestioni della scena indie europea. Lo scorso ottobre, la band pubblica il primo cd completo, I’m Good If Yer Good, post-prodotto da Antonio Gramentieri, che combina lo spirito classico e le declinazioni più moderne del folk-country. Un disco che rivela le straordinarie capacità compositive del trio e fila giù liscio, lasciando in bocca quell’inconfondibile sapore d’America.

Ruotaliberatutti
8, 20 aprile 2016 via Giustizia, Mestre (Ve)
www.facebook.com/ruotaliberatutti