VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ARTE arrow [INTERVISTA] Il Padiglione cinese mostra il fronte ‘ritrovato’ dell’Architettura
[INTERVISTA] Il Padiglione cinese mostra il fronte ‘ritrovato’ dell’Architettura
di Marisa Santin   

pavilion-dou-by-jingxiang-zhu-at-venice-architecture-biennale-venice-italy.jpgUn maestro conosceva una tecnica per trasformare la pietra in oro.

«Tornerà pietra prima o poi?» chiese uno dei suoi allievi.

«Sì – rispose il maestro – tra cinquecento anni»

«Allora farà soffrire i miei figli. Non insegnarmi nulla».

 

Fra le forze più attive nel processo di modernizzazione della Cina, l’architettura ha avuto soprattutto negli ultimi 30 anni un ruolo pionieristico. Il suo sviluppo si è tuttavia focalizzato su progetti urbani spettacolari e futuristici, con poco riguardo verso il passato, le antiche tradizioni e le vite ordinarie. Nella Biennale delle periferie e dell’architettura ai margini, il Padiglione della Cina guarda a questo “fronte ignorato”, cercando di recuperare concetti quali dignità, benessere e uguaglianza. Recuperando anche l’antica filosofia del Tao, il flusso dell’universo, la qualità essenziale che, secondo il curatore Jingyu Liang, ci assiste nella quotidianità, senza sostituire il passato con il futuro, ma raffinandolo e integrandolo nel presente.

 

dailydesign.jpgUn rapporto dal "fronte ignorato" della Cina.
Il fronte è quello di una battaglia, di una guerra. Anche gli architetti lottano: per buone abitazioni, ad esempio. Abbiamo ottenuto molto in Cina sul fronte più visibile, grandi città, economia che cresce, tecnologia, TAV. C’è però un altro fronte, quello che vedi quando torni a casa dalla guerra. Casa tua è in fiamme. Le nostre tradizioni sono in pericolo. Per gli italiani forse è difficile da capire perché anche le vostre più grandi città mostrano chiaramente la loro storia, in Cina no. Soffriamo delle conseguenze di una crescita velocissima e della perdita dei modi che avevamo di vivere, abitare, vestire, nutrirci.

Ci accompagna in un tour del Padiglione?
Questa costruzione nel Giardino delle Vergini è un prototipo di abitazione sostenibile. Facile da trasportare perché composta da aste, non da larghi pannelli, infatti entra in un normale container da 40 piedi. È ben isolata e la struttura è leggera, può essere assemblata in una settimana da manodopera locale e ovviamente è economica, non ha nemmeno bisogno di fondazioni. È pensata per quelle zone della Cina che non hanno accesso alle infrastrutture. Le strutture all'interno del Padiglione vengono usate per stendere i panni ad asciugare nei villaggi rurali. Semplici, leggeri, facili da trasportare. Mi piacciono perché possono sembrare una tenda o un fuoco da campo quindi famiglia, riunione, società.

2016-05-26-15.20.32.jpgCome è cambiata la vita in Cina?
Ci siamo occidentalizzati. Casa, cibo… moltissime persone non cucinano mai per sé. Vede questi attrezzi? Un cinese di città mi chiederebbe da quale museo arrivano. Nessun museo, in campagna sono cose di uso quotidiano, basterebbe andare a visitare i nonni perché ti mostrino a cosa servono. In città nessuno coltiva il proprio grano, macina la propria farina e cuoce la pasta per sé ma questi strumenti servono proprio a questo. Quanto in fretta dimentichiamo ciò che non capiamo!

 

«Daily Design, Daily Tao-Back to the ignored front»

fino 27 novembre 2016 Magazzino delle Cisterne

e Giardino delle Vergini, Arsenale - Venezia

www.labiennale.org

 
    18|03|2017 - 04|06|2017
  • DA POUSSIN A CÉZANNE Disegni della Collezione Prat
    Museo Correr, Piazza San Marco - VENEZIA
    Una preziosa mostra di disegni, provenienti da una della più importanti raccolte private francesi: nelle sale del Museo Correr sfilano...

  • 18|02|2017 - 04|06|2017
  • HIERONYMUS BOSCH E VENEZIA
    Palazzo Ducale, Appartamento del Doge, Piazza San Marco 1 - VENEZIA
    Una mostra piccola dal fascino intramontabile alla ricerca delle opere ‘veneziane’ del grande Hieronymus Bosch, pittore affascinante ed...

  • 25|02|2017 - 26|06|2017
  • RITA KERNN-LARSEN Dipinti surrealisti
    Project Rooms, Collezione Peggy Guggenheim, Dorsoduro 701 - VENEZIA
    Un inedito approfondimento dedicato all’arte surrealista di Rita Kernn-Larsen (Hillerød 1904–Copenaghen 1998), che nel 1937...

  • 15|04|2017 - 02|07|2017
  • ATTORNO A TIZIANO L’annuncio, la linea e la materia verso Fontana
    Centro Culturale Candiani, Piazzale Candiani - MESTRE (Ve)
    "Cortocircuito – Dialogo tra i secoli"
    Un inedito e intrigante dialogo tra due giganti dell’arte italiana: Tiziano e Fontana. Gabriella Belli e Luca Massimo Barbero, curatori della...

  • 23|03|2017 - 23|07|2017
  • SERENISSIME TRAME Tappeti dalla collezione Zaleski e dipinti del Rinascimento
    Galleria Giorgio Franchetti alla Ca’ d’Oro, Cannaregio 3932 - VENEZIA
    Tessuti straordinari, coloratissimi, composti da elaborati intrecci dalla forte carica simbolica. Una selezione di 25 antichissimi e rarissimi...

  • 10|04|2017 - 30|07|2017
  • ETTORE SOTTSASS: il vetro
    Le Stanze del Vetro, Isola di San Giorgio Maggiore - VENEZIA
    Le Stanze del Vetro celebrano la produzione vetraria dell’architetto italiano Ettore Sottsass (1917–2007), nel centenario della sua...

  • 06|05|2017 - 31|08|2017
  • LISTEN. Imaging American Music by Rhona Bitner
    Palazzetto Bru Zane, San Polo 2368 - VENEZIA
    Il progetto Listen di Rhona Bitner è un catalogo visivo della storia americana del Rock’n’Roll. Una raccolta frutto di oltre dieci...

  • 12|04|2017 - 10|09|2017
  • DAVID LACHAPELLE Lost & Found
    Casa dei Tre Oci, Fondamenta delle Zitelle 43, Isola della Giudecca - VENEZIA
    «Amo creare tramite l’uso della fantasia, tramutando in immagine i miei sogni». David LaChapelle Una grande mostra monografica,...

  • 29|04|2017 - 01|10|2017
  • CABINET OF CURIOSITIES La Collezione Drom
    Museo di Palazzo Mocenigo, Salizada di San Stae, Santa Croce 1992 - VENEZIA
    La straordinaria collezione della famiglia Storp, fondatrice nel 1911 a Monaco di Baviera di Drom Fragrances, dialoga con il Museo di Palazzo...

  • 21|04|2017 - 15|11|2017
  • PALAZZO CINI. LA GALLERIA – VIK MUNIZ Afterglow: Pictures of Ruins
    Palazzo Cini, San Vio, Dorsoduro 864 - VENEZIA
    Afterglow: Pictures of Ruins di Vik Muniz inaugura la stagione 2017 della Galleria di Palazzo Cini a San Vio con un omaggio alla...

  • 07|04|2017 - 27|11|2017
  • LORIS CECCHINI Waterbones
    Event Pavilion, T Fondaco dei Tedeschi, Riato, Calle del Fondaco - VENEZIA
    Le sue grandi installazioni si collocano al crocevia tra scultura, architettura e dimensione organica e confondono le percezioni dello spettatore per...

  • 09|04|2017 - 03|12|2017
  • DAMIEN HIRST Treasures from the Wreck of the Unbelievable
    Palazzo Grassi, San Samuele | Punta della Dogana, Salute - VENEZIA
    Un progetto inedito, frutto di un lavoro durato dieci anni, dell’artista britannico Damien Hirst che coinvolge per la prima volta...