VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ARTE arrow Il racconto dei racconti. La fotografia secondo René Burri e Ferdinando Scianna
Il racconto dei racconti. La fotografia secondo René Burri e Ferdinando Scianna
di Anna Corazza   

02-rene-burri.jpgInaugurate il 25 agosto – ma già anteprima della prossima stagione autunnale veneziana – la Casa dei Tre Oci e la grande fotografia sono ancora protagoniste con due nuove importanti mostre: René Burri. Utopia, curata da Michael Koetzle e Denis Curti, e Ferdinando Scianna. Il Ghetto di Venezia 500 anni dopo, curata da Denis Curti. Due maestri, René Burri e Ferdinando Scianna, entrambi celebri fotografi dell’agenzia Magnum, impegnati in due progetti espositivi autonomi. Da un lato, 100 magnifici scatti attraverso cui Burri (Zurigo, 1933– 2014) racconta di architetture e di architetti. L’artista svizzero percepisce l’architettura con una forte connotazione politica e sociale che la rende portatrice di una chiara visione sul mondo, questo lo spinge a viaggiare tra Europa, Medio-Oriente, Asia e America latina raccontando, attraverso le sue immagini, storie di grandi architetti del XX secolo: da Le Corbusier a Oscar Niemeyer, da Mario Botta a Renzo Piano, da Tadao Ando a Richard Meier.

 

 

In Utopia trovano posto anche immagini di eventi storici, come la caduta del muro di Berlino o le proteste di Piazza Tienanmen a Pechino, qui l’elemento architettonico diventa valore simbolico. «Gli enormi cambiamenti sociali che si stanno verificando nella nostra era tecnologica nel campo della musica, della pittura, della letteratura e dell’architettura stanno dando un nuovo volto all’umanità. Seguire questi sviluppi e comunicare i miei relativi pensieri e immagini, è ciò che considero il mio mestiere». (Burri)

 

sciannaghettocappello.jpgSe l’esposizione al pianterreno e al piano nobile segue il ritmo delle architetture fotografate da Burri, al secondo piano, oltre 50 immagini costituisco il lavoro site-specific, su incarico assegnato da Fondazione di Venezia in occasione del Cinquecentenario della fondazione del Ghetto ebraico di Venezia, realizzate dal maestro siciliano Ferdinando Scianna (Bagheria, 4 luglio 1943). Qual è la dimensione contemporanea del Ghetto? Simbolo, rituale, tradizione vengono tradotti in scatti che Scianna trasforma in racconti di vita quotidiana, di persone, di azioni, di luoghi. Attraverso un reportage fotografico in pieno stile street photography, il Maestro entra dentro l’intimità di una comunità che conserva le sue tradizioni e le sue peculiarità: un’isola colma di storia, forte di un’identità, stretta in una comunità. Ed ecco che “ghetto” non denota più esclusione, ma luogo in cui viene custodita la tradizione. «La fotografia è un ponte fra noi e la realtà. Per fissare l’istante. Oggi è un muro (di immagini) che paradossalmente non ci fa più vedere il mondo. Sommersi da milioni di foto, abbiamo perso la memoria». (Scianna)


«René Burri. Utopia» | «Ferdinando Scianna. Il Ghetto di Venezia 500 anni dopo»

26 agosto-8 gennaio 2017 Casa dei Tre Oci, Giudecca - Venezia

www.treoci.org

 

 
    29|04|2017 - 01|10|2017
  • CABINET OF CURIOSITIES La Collezione Drom
    Museo di Palazzo Mocenigo, Salizada di San Stae, Santa Croce 1992 - VENEZIA
    La straordinaria collezione della famiglia Storp, fondatrice nel 1911 a Monaco di Baviera di Drom Fragrances, dialoga con il Museo di Palazzo...

  • 21|04|2017 - 15|11|2017
  • PALAZZO CINI. LA GALLERIA – VIK MUNIZ Afterglow: Pictures of Ruins
    Palazzo Cini, San Vio, Dorsoduro 864 - VENEZIA
    Afterglow: Pictures of Ruins di Vik Muniz inaugura la stagione 2017 della Galleria di Palazzo Cini a San Vio con un omaggio alla...

  • 26|11|2017
  • PERSONAL STRUCTURE
    European Cultural Centre, Palazzo Mora, Cannaregio 3659 | Palazzo Bembo, Riva del Carbon, San MArco 4793 - VENEZIA
    La mostra è una polifionia di artisti provenienti da diverse parti del mondo, con diverse culture e di conseguenza diversi linguaggi...

  • 13|05|2017 - 26|11|2017
  • INTUITION
    Museo di Palazzo Fortuny, San Marco 3958 - VENEZIA
    Un'esposizione magnificca che riunisce artefatti antichi e opere del passato affiancati ad altre moderne e contemporanee, tutte legate ali concetti...

  • 26|11|2017
  • GLASSTRESS 2017
    Palazzo Franchetti, San Marco 2487 - VENEZIA| Berengo Exhibition Space, Campiello della Pescheria - MURANO
    Quaranta imporatanti artisti internazionali, tra cui Ai Weiwei, Jann Fabre Abdulnasser Gharem, Alicja Kwade, Laure Prouvost, Ugo Rondinone, Thomas...

  • 07|04|2017 - 27|11|2017
  • LORIS CECCHINI Waterbones
    Event Pavilion, T Fondaco dei Tedeschi, Riato, Calle del Fondaco - VENEZIA
    Le sue grandi installazioni si collocano al crocevia tra scultura, architettura e dimensione organica e confondono le percezioni dello spettatore per...

  • 09|04|2017 - 03|12|2017
  • DAMIEN HIRST Treasures from the Wreck of the Unbelievable
    Palazzo Grassi, San Samuele | Punta della Dogana, Salute - VENEZIA
    Un progetto inedito, frutto di un lavoro durato dieci anni, dell’artista britannico Damien Hirst che coinvolge per la prima volta...