VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow NIGHTLIFE arrow Indie habit. Ritornano i live al Ruotaliberatutti: si parte tra Texas ed Australia
Indie habit. Ritornano i live al Ruotaliberatutti: si parte tra Texas ed Australia
di Redazioneweb   
terry_lee_hale.jpgCi sono abitudini che mai e proprio mai vanno abbandonate, soprattutto se si vuole preservare una certa salute psicofisica in tempi non proprio favorevoli all’equilibrio mentale dell’essere umano moderno. Una delle suddette è sicuramente ascoltare musica, meglio se di ottima qualità, meglio se fuori dalle logiche mainstream, meglio se live e nel nostro “non-luogo” preferito di Mestre: il Ruotaliberatutti. Ottobre, infatti, riporta la musica dal vivo nella ciclofficina/live club di Via Giustizia, alle spalle della stazione ferroviaria di Mestre, che già con le sole prime date in cartellone, lascia intuire una stagione ricca di ricercatissimi spunti e suggestioni dal sapore inconfondibile.

 

Nemo propheta in patria, il cantante e chitarrista texano Terry Lee Hale è stato uno dei padrini della scena di Seattle, calcando il palco con Soundgarden, Screaming Trees o Skin Yard, unico cantautore incluso nella seminale compilation ‘80s Sub Pop 200. Espatriato in Europa, continente che lo ha accolto con maggior favore rispetto alla terra natia, ora residente a Marsiglia, Terry Lee Hale, ha rilasciato album per oltre tre decadi, realizzando un’opera evocativa e trascendentale, omnicomprensiva delle proprie radici americane e rock, ma con decise influenze blues, folk e country.

 

Non fa eccezione l’ultimo album Bound, Chained, Fettered (2016) che Hale ha registrato a Forlì, con Antonio Gramentieri come produttore, e i Sacri Cuori come gruppo di accompagnamento.Il pubblico del Ruotaliberatutti potrà apprezzare dal vivo la sinergia tra le chitarre di Gramentieri e la voce di Hale, il 14 ottobre, durante la presentazione di Bound, Chained, Fettered definito dal cantautore il suo migliore album ad oggi: «…canzoni come lezioni di vita. Storie piene di verità cantate da una voce che riflette e si porta dietro il peso emozionale del tempo, degli ostacoli incontrati e la saggezza appresa».

 

midnightscavengers.jpgSecondo appuntamento di respiro internazionale al il 29 ottobre, con la combo australiana Midnight Scavengers, direttamente da Melbourne. Sospesa tra bellezza, violenza, poesia e oscurità, la band nasce dall’incontro a Berlino nel 2011, tra la cantante e chitarrista Johanna Brockman (Dirty Skirt Band, The Brian Hooper Band) e il tastierista e cantante Dimitri Kucharzewski (Nikki Sudden’s Last Bandits, The Hollowmen) a cui, dopo il trasferimento in Australia nel 2012, si sono aggiunti Jeff Hooker al basso, Tim O’Shannassy alla batteria e Andrew Watson al violino e alla chitarra. Con la partecipazione di artisti affermati come i virtuosi Antonio Gramentieri e Francesco Valtieri dei Sacri Cuori, il disco dei Midnight Scavengers viene alla luce lo scorso settembre, e ora questi carismatici australiens sono in giro per l’Europa a presentare il loro originale spooky rock, tenebroso, inquietante, sinistro, intenso e fragile al tempo stesso… imperdibile.

Ruotaliberatutti
14, 29 ottobre Via Giustizia-Mestre
www.facebook.com/ruotaliberatutti


 

 
    06|05|2017
  • BENJI e FEDE
    Gran Teatro Geox - Padova h. 21
    pop

  • 12|07|2017
  • THE LUMINEERS
    Castello Scaligero - Villafranca (Vr) h. 21
    "Villafranca Festival"
    pop rock

  • 14|07|2017
  • ROBBIE WILLIAMS
    Stadio Bentegodi - Verona h. 21
    pop

  • 26|07|2017
  • MARILYN MANSON
    Castello Scaligero - Villafranca (Vr) h. 21
    "Villafranca Festival"
    metal