VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow MUSICA arrow Suono di materia. A scuola di jazz
Suono di materia. A scuola di jazz
di Redazioneweb2   

kazenodokaishida.jpgIl 30 novembre ritorna il Musicafoscari / San Servolo Jazz Fest con un programma ancora più ricco rispetto a quello dell’anno scorso: cinque giornate (30 novembre - 4 dicembre) completamente gratuite dedicate alla musica per contribuire a una crescita culturale trasversale degli studenti e della cittadinanza. Alle due tradizionali sedi del Festival, il Teatro Ca’ Foscari e l’Auditorium dell’Isola di San Servolo, si sono aggiunte per l’edizione 2016 anche CFZ- Cultural Flow Zone, spazio cafoscarino dedicato agli studenti, la Fondazione Ugo e Olga Levi e Ca’ Pesaro - Galleria Internazionale d’Arte Moderna. La musica attuale entra anche in luoghi diversi da sale da concerto e teatri, dialogando con pubblici nuovi.

 

Oggi il “jazz”, più che un genere, è un luogo condiviso internazionale, in cui soprattutto piccoli gruppi mettono la propria musica alla prova di ascoltatori anche non abituali. Questo può richiedere continue decisioni su come usare i materiali di partenza.

 

Questi musicisti sono, perciò, dei compositori-esecutori della propria musica e improvvisatori. Non c’è limite ai materiali usati.

 

riessler.jpgIn questa edizione del festival Andrea Massaria e Bruce Ditmas dedicano la propria musica a Carla Bley. Con Fresh Frozen Achille Succi e Christopher Culpo propongono una versione dal sapore cameristico della sperimentazione jazz mentre ricerca sul suono, sapore free, astrazione geometrica e humour caratterizzano il gruppo Kaze. Più vicino a poetiche ‘minimaliste’, per l’uso raffinato di un materiale sottilmente variato, è la performance di Michael Riessler a Ca’ Pesaro: il suo solo al clarinetto basso si doppierà su un altro suo solo preregistrato (Double Fond). Lo stesso Riessler il giorno precedente il concerto condurrà un seminario sull’improvvisazione jazz alla Fondazione Levi.

 

Il MusicaFoscari / San Servolo Jazz Fest si concluderà a Ca’ Pesaro con In C, di Terry Riley, eseguito dal Timegate Ensemble. In C è un capolavoro assoluto di quel minimalismo che è stato inscindibile dalle pratiche improvvisative e jazzistiche di metà anni ‘60. Inaugurano il festival le performance dei gruppi di studenti-musicisti dell’Università Ca’ Foscari - Ensemble Elettrofoscari e Unive Ensemble - e la Big Band Unipd dell’Università di Padova. Il Festival è organizzato dall’Università Ca’ Foscari Venezia e San Servolo - Servizi Metropolitani di Venezia con il patrocinio del Comune di Venezia, la collaborazione di Fondazione di Venezia, Fondazione Ugo e Olga Levi, Fondazione Musei Civici e con VIU-Venice International University e il Conservatorio di Musica B. Marcello di Venezia.

«Musicafoscari / San Servolo Jazz Fest»
30 novembre, 1, 2, 3, 4 dicembre vari luoghi a Venezia
www.unive.it/jazzfest