VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ARTE arrow Così lontano, così vicino. Cinque giovani fotografe etiopi riflettono sulla 'distanza'
Così lontano, così vicino. Cinque giovani fotografe etiopi riflettono sulla 'distanza'
di M.M.   
gruppo_-_tales_on_project_portrait_by_aron_simeneh-0503-low.jpg«Distanza: intervallo spaziale tra due luoghi, cose o persone»: parte da qui l’indagine visiva di cinque giovani fotografe che attraverso l’obbiettivo raccontano la propria terra, l’Etiopia.

 

In maniera unica e personale attraverso 30 scatti Haymanot Honelegn Assefa (1993), Hilina Mekonen Tesfaw (1988), Maheder Haileselassie Tadese (1990), Netsanet Fekadu (1988) e Luna Solomon (1993) mettono in mostra Distance, approcci diversi sul tema: dal concetto di tempo e distanza tra generazioni alla depressione come distanza tra mondo interiore ed esteriore, o ancora lo spazio fisico come distanza urbana tra periferia e centro.

 

Le immagini, insieme alle videointerviste alle artiste, sono protagoniste di due mostre gemelle: ad Addis Abeba, come evento collaterale della quarta edizione di Addis Foto Fest, dal 15 al 20 dicembre 2016, e a Venezia, alla Scoletta Battioro, in Campo San Stae dal 15 dicembre all’8 gennaio 2017.


Distance è il nuovo progetto di Tales-on, piattaforma artistica permanente supportata da Caffè Bristot, ideata e curata da Marco Milan per stabilire relazioni con artisti contemporanei attivi nei Paesi produttori di caffè, realizzato in collaborazione con Addis Foto Fest e grazie al contributo della sua fondatrice e direttrice, la fotografia etiope di fama internazionale Aida Muluneh.

«Distance»
15 dicembre 2016 – 8 gennaio 2017

Scoletta Battioro, Campo San Stae - Venezia

www.addisfotofest.com