VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow TEATRO arrow Incontri accidentali. Mr. Green a teatro: quando l’ironia è segno di umanità
Incontri accidentali. Mr. Green a teatro: quando l’ironia è segno di umanità
di Redazioneweb   
mister-green_theama-teatro_foto-di-nicola-zanettin-4.jpgCommedia tra le più rappresentate del pianeta negli ultimi 20 anni, in scena in 500 versioni teatrali e tradotta in 24 lingue diverse, Mr. Green dello statunitense Jeff Baron approda al Teatro Toniolo presentata dalla compagnia vicentina Theama Teatro, diretta dal regista Piergiorgio Piccoli, con protagonisti Massimo De Francovich e Maximilian Nisi.

 

La storia è quella di Mr. Green, un ottuagenario proprietario di lavanderia, investito da un’automobile mentre cammina lungo le strade di New York. L’investitore è Ross Gardiner, ventinovenne impiegato rampante in una multinazionale. Il giovane, accusato di guida pericolosa, viene condannato ad assistere Mr. Green una volta alla settimana per sei mesi, aiutandolo con le spese e le commissioni.

 

Scandita da un ritmo quasi cinematografico, la pièce prende vita dal susseguirsi di queste visite, e quella che nasce come una convivenza forzata si trasforma nella condivisione di emozioni, valori e sentimenti. 

 

Il dialogo, spesso marcatamente umoristico, mette in luce ferite aperte e vecchie cicatrici nascoste nel destino dei due protagonisti che, in un continuo gioco in bilico fra confessioni e reticenze, imparano a conoscersi, accettarsi con grande ironia, fino a non poter più rinunciare uno alla compagnia dell’altro.

 

Mr. Green
1, 2 febbraio 2017

Teatro Toniolo-Mestre (Ve)
www.culturaspettacolovenezia.it