VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ARTE arrow C’era una volta in America. L’attesa prima retrospettiva di William Merritt Chase
C’era una volta in America. L’attesa prima retrospettiva di William Merritt Chase
di M.M.   

8_william-merritt-chase_the-young-orphan_1884_national-academy-of-design-new-york_.jpgUna mostra molto attesa, per la prima volta in Italia e in Europa, William Merritt Chase è protagonista di una grande retrospettiva a Ca’ Pesaro, a partire dall’11 febbraio.

 

Organizzata in co-produzione con The Phillips Collection, Washington, DC, Museum of Fine Arts, Boston e Terra Foundation for American Art, Fondazione Musei Civici di Venezia, la mostra William Merritt Chase (1849–1916): un pittore tra New York e Venezia presenta al pubblico il lavoro e l’influenza che l’artista americano ebbe nella scena internazionale tra gli anni Ottanta dell’Ottocento e il primo decennio del Novecento.

 

Chase assimila la secolare tradizione europea frequentando tra il 1872 e il 1878 l’Akademie der Bildenden Künste di Monaco di Baviera e viaggiando tra Londra, Parigi, l’Olanda e Venezia, dove studia i pittori del celebre passato e al contempo si confronta con gli autori che lavorano in città. Il suo linguaggio figurativo traduce così in maniera originale e personalissima la lezione europea antica e contemporanea, diventando archetipale per le giovani generazioni prima dell’arrivo delle avanguardie.

 

La sua arte, ancora ‘tradizionale’, trova la forza della contemporaneità attraverso il ritratto di una società – la borghesia di ascendenza anglosassone e protestante – sul limitare del XX secolo, restituendo opere dal forte carattere e dall’assoluta modernità.

«William Merritt Chase. Un pittore tra New York e Venezia»
11 febbraio – 28 maggio 2017

Ca’ Pesaro, Galleria Internazionale d’Arte Moderna - Venezia

capesaro.visitmuve.it