VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ARTE arrow Il Surrealismo è donna. Rita Kernn-Larsen vista da Peggy
Il Surrealismo è donna. Rita Kernn-Larsen vista da Peggy
di Anna Trevisan   
7__mg_9201.jpgNon è solo baffi neri all’insù e colate di orologi il Surrealismo. C’è anche la pittura fantasmagorica e colorata di Rita Kernn-Larsen (1904–1998), artista danese formatasi prima all’Accademia di Copenaghen e poi a Parigi, dove diventa allieva di Fernand Leger. Tra le poche donne ad aver avuto un ruolo riconosciuto nel movimento surrealista, la Kernn-Larsen fa il suo ingresso nel mondo dell’arte nel periodo di piena fioritura del Surrealismo.

 

Frequenta i circoli di Londra e Parigi e, negli anni ’30, espone nelle principali mostre del tempo, insieme a Picasso, Dalì, Mirò. Nel 1938 incontra Peggy Guggenheim, che la invita ad esporre nella sua galleria Guggenheim Jeune, a Londra. Nasce così la prima mostra personale dedicata all’artista. L’incandescente “scoperta dell’inconscio” di Freud e l’arte ibrido-visionaria del pittore belga Paul Delvaux influenzano visibilmente i suoi lavori.

 

L’opera The Women’s Uprising (1940) sembra offrire una versione tutta al femminile del più celebre dipinto Femmes-Arbres (1934) di Delvaux, nel quale si danno consesso immobili donne-albero. La Kernn-Larsen trasfigura completamente però il femminile in natura, trasformando il corpo delle donne in una fremente agitazione di tronchi e rami. C’è un refolo di silenziosa e discreta ma ferma ribellione anche in opere come Phantoms (1934), Dance and Counter-dance (1936), Searching for the Moon (1936-37), Behind the Mirror (1936). In tutte sembra infatti soffiare una leggera brezza che rende le composizioni mosse e vivaci, in un riuscito abbraccio di astratto e figurativo.


La Collezione Peggy Guggenheim le dedica ora una retrospettiva, ospitata nelle sale da poco inaugurate, le Project Rooms, il nuovo spazio riservato a personali su artisti del XXI secolo. In mostra anche fotografie e documenti, e una video-intervista realizzata nel 1986 in occasione della partecipazione della Kernn-Larsen alla Biennale di Venezia.

«Rita Kernn-Larsen. Dipinti surrealisti» 


Fino 26 giugno 2017

Project Rooms, Collezione Peggy Guggenheim - Venezia
www.guggenheim-venice.it
 

 
    18|02|2017 - 02|05|2017
  • CATHÉDRALE ORTHODOXE PARIS
    Fondazione Wilmotte, Fondamenta dell'Abbazia, Cannaregio 5360 - VENEZIA
    Le foto di Alessandra Chemollo raccontano la nuova realizzazione architettonica dello Studio Wilmotte & Associés Architectes a Parigi: il...

  • 11|02|2017 - 28|05|2017
  • WILLIAM MERRITT CHASE Un pittore tra New York e Venezia
    Ca’ Pesaro – Galleria Internazionale d’Arte Moderna, Santa Croce 2076 - VENEZIA
    Sessanta opere provenienti da collezioni pubbliche e private statunitensi arrivano a Ca’ Pesaro per la prima mostra in Italia dedicata...

  • 18|03|2017 - 04|06|2017
  • DA POUSSIN A CÉZANNE Disegni della Collezione Prat
    Museo Correr, Piazza San Marco - VENEZIA
    Una preziosa mostra di disegni, provenienti da una della più importanti raccolte private francesi: nelle sale del Museo Correr sfilano...

  • 18|02|2017 - 04|06|2017
  • HIERONYMUS BOSCH E VENEZIA
    Palazzo Ducale, Appartamento del Doge, Piazza San Marco 1 - VENEZIA
    Una mostra piccola dal fascino intramontabile alla ricerca delle opere ‘veneziane’ del grande Hieronymus Bosch, pittore affascinante ed...

  • 25|02|2017 - 26|06|2017
  • RITA KERNN-LARSEN Dipinti surrealisti
    Project Rooms, Collezione Peggy Guggenheim, Dorsoduro 701 - VENEZIA
    Un inedito approfondimento dedicato all’arte surrealista di Rita Kernn-Larsen (Hillerød 1904–Copenaghen 1998), che nel 1937...

  • 15|04|2017 - 02|07|2017
  • ATTORNO A TIZIANO L’annuncio, la linea e la materia verso Fontana
    Centro Culturale Candiani, Piazzale Candiani - MESTRE (Ve)
    "Cortocircuito – Dialogo tra i secoli"
    Un inedito e intrigante dialogo tra due giganti dell’arte italiana: Tiziano e Fontana. Gabriella Belli e Luca Massimo Barbero, curatori della...

  • 23|03|2017 - 23|07|2017
  • SERENISSIME TRAME Tappeti dalla collezione Zaleski e dipinti del Rinascimento
    Galleria Giorgio Franchetti alla Ca’ d’Oro, Cannaregio 3932 - VENEZIA
    Tessuti straordinari, coloratissimi, composti da elaborati intrecci dalla forte carica simbolica. Una selezione di 25 antichissimi e rarissimi...

  • 10|04|2017 - 30|07|2017
  • ETTORE SOTTSASS: il vetro
    Le Stanze del Vetro, Isola di San Giorgio Maggiore - VENEZIA
    Le Stanze del Vetro celebrano la produzione vetraria dell’architetto italiano Ettore Sottsass (1917–2007), nel centenario della sua...

  • 12|04|2017 - 10|09|2017
  • DAVID LACHAPELLE Lost & Found
    Casa dei Tre Oci, Fondamenta delle Zitelle 43, Isola della Giudecca - VENEZIA
    «Amo creare tramite l’uso della fantasia, tramutando in immagine i miei sogni». David LaChapelle Una grande mostra monografica,...

  • 29|04|2017 - 01|10|2017
  • CABINET OF CURIOSITIES La Collezione Drom
    Museo di Palazzo Mocenigo, Salizada di San Stae, Santa Croce 1992 - VENEZIA
    La straordinaria collezione della famiglia Storp, fondatrice nel 1911 a Monaco di Baviera di Drom Fragrances, dialoga con il Museo di Palazzo...

  • 21|04|2017 - 15|11|2017
  • PALAZZO CINI. LA GALLERIA – VIK MUNIZ Afterglow: Pictures of Ruins
    Palazzo Cini, San Vio, Dorsoduro 864 - VENEZIA
    Afterglow: Pictures of Ruins di Vik Muniz inaugura la stagione 2017 della Galleria di Palazzo Cini a San Vio con un omaggio alla...

  • 07|04|2017 - 27|11|2017
  • LORIS CECCHINI Waterbones
    Event Pavilion, T Fondaco dei Tedeschi, Riato, Calle del Fondaco - VENEZIA
    Le sue grandi installazioni si collocano al crocevia tra scultura, architettura e dimensione organica e confondono le percezioni dello spettatore per...

  • 09|04|2017 - 03|12|2017
  • DAMIEN HIRST Treasures from the Wreck of the Unbelievable
    Palazzo Grassi, San Samuele | Punta della Dogana, Salute - VENEZIA
    Un progetto inedito, frutto di un lavoro durato dieci anni, dell’artista britannico Damien Hirst che coinvolge per la prima volta...