VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow MUSICA arrow I soliti noti. Declinazioni di jazz a Treviso
I soliti noti. Declinazioni di jazz a Treviso
di Redazioneweb2   

jazzday.jpgIl 30 aprile è la Giornata Internazionale del Jazz proclamata dall’Unesco con l’intento di celebrare la forza di questo genere musicale come simbolo di unione, pace e dialogo tra i popoli. Quest’anno sul palco sul Comunale di Treviso, che ogni anno non manca di celebrare la ricorrenza, si esibiscono in esclusiva per il Triveneto gli Incognito, band di 12 elementi da 36 anni sulla scena mondiale che è diventata sinonimo di acid e nu jazz oggi diventato un fenomeno pop mondiale.

 

Incognito che sin dalla loro fondazione (1979) sono guidati dal loro ispiratore e mentore Jean-Paul Bluey Maunick, originario delle isole Mauritius, portatore di un messaggio di integrazione e di solidarietà.

 

Con 17 album all’attivo, i nostri entrano di diritto nella leggenda grazie anche alle innumerevoli collaborazioni con artisti imprescindibili tra cui George Benson, Stevie Wonder, Chaka Khan, Philip Bailey, Jocelyn Brown, George Duke, Al Jarreau, Marcus Miller, Paul Weller, Maxi Priest e Mario Biondi.

 

Incognito e Bluey Maunick possono legittimare a buon diritto un posto tra i grandi del soul mondiale e arrivano in Corso del Popolo, nel tour del loro ultimo album, con una formazione di dodici elementi, tutti di nazionalità diversa. Un concerto che vuole coinvolgere ed avvicinare al jazz nuove generazioni anagrafiche, magari facendo nuovi adepti anche tra i più cresciuti e maturi cultori del genere.

Incognito
30 aprile Teatro Comunale-Treviso
www.teatrocomunaletreviso.it