VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow MUSICA arrow A suon di session. Ottolini e gli insoliti noti
A suon di session. Ottolini e gli insoliti noti
di Katia Salviato   

elisacaldana.jpgCalamita per visitatori locali e da tutto il mondo, interessati di volta in volta allo shopping, allo spettacolare panorama visibile dalla terrazza affacciata sul Canal Grande, ma anche a fare il pieno di musica, letture e cultura, il rinnovatissimo T Fondaco a sei mesi dall’inaugurazione è ormai diventato uno dei luoghi di riferimento per gli eventi della città lagunare. Eventi, per la precisione, gratuiti. Così, dopo Michael Nyman, Kinga Glyk e Fabrizio Bosso, per fare solo qualche nome, è arrivato il momento di ascoltare uno dei musicisti più promettenti del panorama jazz italiano: Mauro Ottolini. Classe ’72, compositore, arrangiatore, trombonista originario di Bussolengo, diplomato in trombone al conservatorio di Verona e poi in jazz al conservatorio di Trento, ex-musicista nell’orchestra dell’Arena, Ottolini ha avuto modo di perfezionare il proprio percorso e i propri studi e mettere sempre più alla prova la marcata vena sperimentale che ne contraddistingue la produzione artistica.

 

Fautore di molteplici collaborazioni e progetti, sia all’interno del mondo jazz (Enrico Rava, Steve Turre, Maria Schneider e via elencando) sia al di fuori di esso (Vinicio Capossela, Amii Stewart, Grace Jones, Gino Vannelli), per non parlare degli arrangiamenti prodotti, ad esempio, per Negramaro e Malika Ayane, Ottolini si presenta a Venezia con Daniele Richiedei, violinista, e Titti Castrini, fisarmonicista, che assieme a lui compongono il Trio Campato in Aria.

 

La formazione, sulla scena dal 2011 e atipica nella composizione, mancando del tutto di una sezione ritmica, si contraddistingue per la ricerca sonora, la conoscenza delle tradizioni abbinata all’inventiva e alla sperimentazione, e soprattutto per una spiccata tendenza all’improvvisazione che lascia a ciascuno dei protagonisti lo spazio per un intervento solista, all’insegna del dialogo giocoso fra le diverse personalità.

Mauro Ottolini Trio Campato in Aria
19 maggio T Fondaco dei Tedeschi
www.venetojazz.com