VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ZOOM arrow FESTIVAL DEI MATTI 2017 | Terapia della canzone. La storia di Letizia chiude il Festival dei Matti
FESTIVAL DEI MATTI 2017 | Terapia della canzone. La storia di Letizia chiude il Festival dei Matti
di C.S.   
letizia-forever-foto-per-recensione.jpg«Comprami, / Io sono in vendita / E non mi credere irraggiungibile / Ma un po’ d’amore, un attimo…». Le note della canzone di Viola Valentino a tutto volume accolgono il pubblico che si accomoda di fronte a Letizia, intensamente interpretata dal bravissimo Salvatore Nocera, striminzito in una vestaglietta corta, i piedi calzati in pantofole di gomma rosa, i capelli raccolti… la barba incolta.

 

Letizia Forever è una donna sgrammaticata, esilarante, poetica, semplice e complicatissima, dal linguaggio dirompente, assolutamente personale, intriso di neologismi, solecismi, e non sense semiotici che diventano caricaturali non appena prendono di mira l’instabile certezza dei luoghi comuni. Quella plasmata dal testo di Rosario Palazzolo – che cura anche la regia dello spettacolo prodotto dal palermitano Teatrino Controverso – è una donna che racconta la propria esistenza, fatta di soprusi, di ignoranza, di rocambolesche peregrinazioni emotive. La vita di Letizia si disvela tra un “play” e uno “stop”, canzone dopo canzone, sulla musica dei “fabulosi anni ‘80” che entra in collisione con la storia, o la sollecita, o la sorprende. Ma Letizia forever è soprattutto una distonia della personalità, un accanimento sociale, un rebus irrisolto, e irrisolvibile.

Letizia Forever
28 maggio 2017

Teatrino Groggia, Cannaregio - Venezia
www.festivaldeimatti.org