VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow MUSICA arrow Velluto punk. Fabrica ospita la leggenda Cale
Velluto punk. Fabrica ospita la leggenda Cale
di Sergio Collavini   

john_cale-cover.jpg

Nella Fabrica il 14 luglio è tempo di messa rock! Come definire, sennò, il concerto celebrativo dei 50 anni di The Velvet Underground & Nico (1967) quando ad officiare la cerimonia arriva John Cale in persona?

 

Cale è stato assieme a Lou Reed l'anima di quel disco, ancora oggi riferimento di molte giovani band. Un classico dunque, e per uno che arriva proprio da una formazione classica c'è di che compiacersi.

 

La Fabrica dunque, progetto voluto da Luciano Benetton nel 1994: scuola, laboratorio, accademia della comunicazione. C'è bisogno di una sede degna e la villa Pastega Manera del XVII secolo a Villorba (Tv) lo diventa grazie all'intervento di restauro ma anche progettuale dell'architetto Tadao Ando.

 

Ospita ricercatori da tutto il mondo, grazie a borse di studio annuali, e si rivela spesso anche splendido luogo di incontro per chi ama percorsi d'arte e cultura non di immediato e facile consumo. 

“Ostico” John Cale lo è stato spesso, oscuro, tetro negli anni a cavallo tra ’70 e ‘80, tra dipendenze e rinascite, sperimentazioni geniali e spiazzanti incursioni nel pop. Punk prima del punk, guardando al prog, all’elettronica, alla classica e al blues sporchissimo (i Birthday Party e Nick Cave gli devono molto).


Polistrumentista, certo, ma anche dotato di un timbro vocale tenorile e profondo: insomma, difficile davvero etichettare questo 75enne gallese, anche in tempi dal neologismo facile come questi. In questo tour omaggia i suoi Velvet, da dove tutto è veramente partito. A lui, unico superstite della storica formazione, e il primo ad uscirne anche, è andato l'onore di ritirare il Grammy alla carriera. Quell'album vendette solo 30.000 copie, un fiasco per l'epoca, ma come ebbe modo di commentare Brian Eno qualche anno dopo, ognuno di quei 30.000 ascoltò il disco e il giorno dopo formò una band! Se non è roba da Fabrica questa…

John Cale
14 luglio Fabrica-Villorba (Tv)
www.fabrica.it