VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ART arrow I colori delle parole. Piera Benetti torna a Venezia con una storia intensa
I colori delle parole. Piera Benetti torna a Venezia con una storia intensa
Written by Redazioneweb   
2_alta_ris.jpgLa stagione dell'arte a Venezia non va in vacanza, si registrano sempre nuove aperture di mostre piccole e grandi che contribuiscono a mantenere altissima l'attenzione del mondo contemporaneo sulla città e sulla Biennale. Non è un caso, dunque, che nei Magazzini del Sale alle Zattere, negli spazi della Reale Società Canottieri Bucintoro, giovedì 10 agosto inauguri una nuova personale di Piera Benetti dal titolo Vistocongliocchi, aperta fino al 9 settembre.

 

Le ampie ed intense campiture di colore a tempera che restituiscono paesaggi e figure in immagini di forte tensione espressiva si sciolgono in una storia, la cui narrazione torna al mito e poi se ne allontana per sempre. Una storia che parla dell'oggi e che appare agli occhi dei visitatori nelle tavole poste sul primo ponte in legno nella Tesa dei Magazzini del Sale.
Il 4 ottobre 1943 ‘Ndrja Cambria, marinaio, nocchiero semplice della Regia Marina, arriva sui mari di Scilla e Cariddi, nel tentativo, comune a tanti nei giorni immediatamente successivi all’8 settembre, di ritornare a casa, dove vive il padre dopo la scomparsa della madre.


Nelle tavole, realizzate ad olio su tela, su velina e su carta oleata, Piera Benetti torna ad un tema letterario: protagonisti il mare, lo Stretto di Messina, Ciccina Circè, 'femminota' contrabbandiera di sale, incantatrice, creatura ambigua e sensuale, che traghetta ’Ndrja sulla sponda siciliana stregando le fere (delfini) del mare che li aiutano nella navigazione. 
Le pagine di Horcynus Orca (1975) di Stefano D’Arrigo, caso letterario all’epoca della pubblicazione, narrano l'odissea di un giovane eroe moderno, dove mondo mitologico e reale, morte e amore, si confondono in una sperimentazione linguistica unica e continua che si muove e si gonfia come le onde del mare. L’opera è così grande, sconfinata che ciò che sembra non è e ciò che non sembra è. E proprio da qui, parte la riscrittura visiva di Piera Benetti, che attraverso il colore, pone lo sguardo nella medesima tensione espressionista del linguaggio di D'Arrigo. Un mondo... 'vistocogliocchi'.

«Piera Benetti. Vistocongliocchi»
11 agosto-9 settembre 2017

inaugurazione: 10 agosto h. 17
Magazzini del Sale, Sala Gardini Zattere, Dorsoduro, Venezia
mart – sab 11.30 – 16.00

 

 
    26|11|2017
  • PERSONAL STRUCTURE
    European Cultural Centre, Palazzo Mora, Cannaregio 3659 | Palazzo Bembo, Riva del Carbon, San MArco 4793 - VENEZIA
    La mostra è una polifionia di artisti provenienti da diverse parti del mondo, con diverse culture e di conseguenza diversi linguaggi...

  • 13|05|2017 - 26|11|2017
  • INTUITION
    Museo di Palazzo Fortuny, San Marco 3958 - VENEZIA
    Un'esposizione magnificca che riunisce artefatti antichi e opere del passato affiancati ad altre moderne e contemporanee, tutte legate ali concetti...

  • 26|11|2017
  • GLASSTRESS 2017
    Palazzo Franchetti, San Marco 2487 - VENEZIA| Berengo Exhibition Space, Campiello della Pescheria - MURANO
    Quaranta imporatanti artisti internazionali, tra cui Ai Weiwei, Jann Fabre Abdulnasser Gharem, Alicja Kwade, Laure Prouvost, Ugo Rondinone, Thomas...

  • 07|04|2017 - 27|11|2017
  • LORIS CECCHINI Waterbones
    Event Pavilion, T Fondaco dei Tedeschi, Riato, Calle del Fondaco - VENICE
    Large installations at the crossroads of sculpture, architecture, and organic dimension confuse the audience’s perception and stimulate their...

  • 09|04|2017 - 03|12|2017
  • DAMIEN HIRST Treasures from the Wreck of the Unbelievable
    Palazzo Grassi, San Samuele | Punta della Dogana, Salute - VENEZIA
    Un progetto inedito, frutto di un lavoro durato dieci anni, dell’artista britannico Damien Hirst che coinvolge per la prima volta...