VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ARTE arrow Ritorno a Palazzo. Omaggio a Lyda Borelli, prima moglie di Vittorio Cini
Ritorno a Palazzo. Omaggio a Lyda Borelli, prima moglie di Vittorio Cini
di M.M.   

primadonna.jpg

Una mostra monografica a Palazzo Cini a San Vio celebra la figura della grande attrice Lyda Borelli (La Spezia, 1887 – Roma, 1959), prima moglie di Vittorio Cini, una delle più affascinanti interpreti italiane del primo Novecento, icona liberty e donna d’avanguardia.

 

L’Istituto per il Teatro e il Melodramma della Fondazione Giorgio Cini, con la curatela di Maria Ida Biggi, presenta i risultati di un ampio studio sulla carriera teatrale dell’attrice, ricostruita attraverso rari documenti d’archivio, materiali inediti e originali, ritratti e una straordinaria galleria di fotografie di alcuni dei più grandi fotografi del tempo.

L’attrice incarnava perfettamente la modernità d’inizio secolo, la sua immagine di donna emancipata risaltava attraverso il carattere dei personaggi che interpretava, ma anche dalla forza del suo carattere nella vita reale: madrina della jupe-culotte, la prima forma di pantalone femminile, Lyda fu una delle prime donne a sperimentare l’ebbrezza del volo e tra le poche a comparire al volante di un’automobile.

 

La mostra è affiancata da una rassegna Lyda Borelli diva cinematografica (4, 19, 21 e 22 settembre; 8 novembre) con proiezioni al Teatro La Fenice, alla Videoteca Pasinetti e alla Fondazione Giorgio Cini.


«Lyda Borelli primadonna del Novecento»
1 settembre-15 novembre 2017

Palazzo Cini, Campo San Vio
 - Venezia

www.cini.it