VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow VENICENESS arrow PROFUMO DI CARTA | Norman Manea dialoga con Claudio Magris
PROFUMO DI CARTA | Norman Manea dialoga con Claudio Magris
di Matteo Savini   

4da6004a-cdcc-4c4d-9a6b-6ac2fc267845.jpg

 

Il 13 settembre, per il ciclo Writers in Conversation, l’Auditorium Santa Margherita ospita l’incontro con l’autore rumeno Norman Manea, alla presenza dello scrittore triestino Claudio Magris e del critico letterario e caporedattrice del settimanale culturale «Observatorul cultural», Carmen Musat.

 

Nato in Bucovina nel 1936, Norman Manea durante la sua vita ha subito prima la persecuzione nazista e l’internamento in un lager, e poi la dittatura di Ceau ̨sescu. Ha lasciato la Romania nel 1986 e si è stabilito negli Stati Uniti, a New York, dove insegna, ancor oggi, letteratura europea. I suoi numerosi romanzi, pubblicati in Italia da Il Saggiatore, risentono degli influssi della vicenda biografica segnata dai regimi totalitari.

 

L’incontro – organizzato dall’Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica e dall’Università Ca’ Foscari, con la collaborazione di Il Saggiatore e di Incroci di Civiltà – si terrà in lingua italiana e romena, con la traduzione consecutiva di Anita Bernacchia, e partirà dal nuovo libro Corriere dell’Est, che consiste in una serie di dialoghi tra Norman Manea e Edward Kanterian, Senior Lecturer all’Università di Kent.

 

Un intenso confronto su temi come l’antisemitismo, la Germania nazista, i Gulag e l’Olocausto, la condizione dell’intellettuale est-europeo dopo la caduta dei regimi totalitari, l’11 settembre, le violenze in Iraq e Afghanistan, la cultura pop in America, la cultura umanistica confrontata con lo sviluppo delle tecnologie. Sicuramente emergeranno argomenti di più stringente attualità quali le disastrose condizioni del Mediterraneo, alle prese con la tragedia dei migranti e il relativo assordante silenzio europeo e forse la spaventosa e irrisolta pagina del conflitto siriano, così presto sparito dalle nostre cronache facili all’emozione così come alla smemoratezza. Entrata libera, su prenotazione: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

 

Norman Manea
13 settembre h. 18 Auditorium S. Margherita

www.unive.it