VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow CLASSICAL arrow Ieri, oggi… domani? Finestre temporali nel Toniolo musicale
Ieri, oggi… domani? Finestre temporali nel Toniolo musicale
di Andrea Oddone Martin   

fazil_say.jpg

 

Sono due le date di novembre previste dal cartellone di Io Sono Musica, Stagione organizzata dagli Amici della Musica di Mestre presso il Teatro Toniolo.

Martedì 7 novembre Laura Bortolotto e Matteo Andri si cimentano con la terza parte dell'integrale delle Sonate per violino e pianoforte di Ludwig van Beethoven. In questa occasione vengono eseguiti i n. 1 e n. 2 dell'Op.12: pagine amabili, limpide e soavi nel rispetto del modello mozartiano e dedicate al Kapellmeister della corte viennese Antonio Salieri.

 

Per nulla rivoluzionarie, queste sonate dalla normale elaborazione formale tripartita: il rispetto per la convenzione. Il temperamento beethoveniano traspare forse in talune figurazioni ritmiche spezzate, in alcuni bruschi mutamenti d'atmosfera o in rari contrasti dinamici, prontamente riassorbiti nella delicatezza d'insieme.

 

Segue l'op. 24, detta “Primavera” per il luminoso lirismo e l'estasi contemplativa compiuta senza scadere nell'autocompiacimento. Per finire con la prima sonata dell'op. 30, pagina conclusiva di un percorso nel solco della tradizione di Mozart e Haydn. Un profilo intellettuale novecentesco caratterizza il recital del pianista Fazil Say martedì 28. Tre Notturni attribuiti tardivamente a Chopin aprono la finestra su un Ottocento di tentativi, di deboli architetture prodrome di future trasformazioni sostanziali, di necessità espressive incerte ma pressanti.

Significativamente segue l'Appassionata di Beethoven, fulgida opera in cui l'urgenza dirompe in originalità formale e sonora. A ridosso della coscienza rivoluzionaria, viene chiamata a testimoniare la concezione compositiva delle Gnossiennes di Erik Satie. L'attualità nella Sonata composta nel 2014 dallo stesso Say: Gezi Park 2.

 

«Io Sono Musica 2017-2018»
7, 28 novembre 2017

Teatro Toniolo-Mestre
www.comune.venezia.it