VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ARTE arrow Guarda che ti cresce il naso! A San Servolo la mostra dedicata a Pinocchio
Guarda che ti cresce il naso! A San Servolo la mostra dedicata a Pinocchio
di Redazioneweb   

nocera_le_avventure_di_pinocchio.jpgÈ una delle fiabe più conosciute al mondo, quella del pezzo di legno che diventa burattino e infine bambino tra mille peripezie ed avventure.

 

Ora Pinocchio è anche protagonista di una mostra, allestita nell'Isola di San Servolo e a lui interamente dedicata, che sarà inaugurata sabato 16 dicembre alle ore 16, alla presenza di Andrea Berro, Amministratore Unico di San Servolo s.r.l., Umberto Vattani, Presidente di Venice International University e Pier Francesco Bernacchi, Presidente della Fondazione Nazionale Carlo Collodi.

 

La mostra, che sarà visitabile fino al 13 febbraio – e arricchita da un'ampia proposta di laboratori didattici per scuole e famiglie –, si costruisce attraverso tre diverse sezioni che rivelano una fantasmagoria di facce nasute tra le cui differenze, a volte enormi, è però sempre possibile riconoscere il profilo dello stesso burattino amatissimo ovunque.


La prima sezione, Dai legni di Geppetto ai legni di Sigfrido Bartolini, espone una selezione di fotografie, schizzi e disegni originali, legni incisi, prove di stampa e stampe in nero o nero e due colori, tratte dal libro speciale Le Avventure di Pinocchio nell’edizione commemorativa del Centenario di Pinocchio (1981–83) illustrata dall’artista pistoiese Sigfrido Bartolini: pittore, incisore e critico d’arte con una particolare predilezione per il raccontare storie in immagini, cioè illustrare.

La seconda sezione, Pinocchio Around the World, consiste invece in un montaggio grafico di materiale iconografico accompagnato da brevi didascalie esplicative e di commento che documenta la fortuna del personaggio e della storia di Pinocchio nel mondo. La documentazione è disposta per aree geografiche, partendo da quelle più lontane anche culturalmente dall'Italia (Giappone) per avvicinarsi sempre più al luogo di origine dell'opera collodiana: la Toscana. Ci si è basati principalmente sull'iconografia del libro illustrato, ma non mancano oggettistica, realizzazioni artistiche e di intrattenimento (parchi disneyani, monumenti a Pinocchio), pubblicità e immagini sia d'epoca che moderne dei luoghi dedicati al celebre burattino di legno.

La terza sezione espositiva, infine, tratta del terzo libro d’artista che Antonio Nocera ha realizzato sul testo del Le avventure di Pinocchio. Per Nocera Pinocchio è uno dei temi centrali, a cui ha dedicato varie opere singole e tre libri d’artista. Quello del 2015 – esposto a San Servolo – è un’edizione preziosa fatta di carte a mano e stampata al torchio, racchiusa in una valigia da emigrante. Il libro d'artista infatti, vuol sviluppare il concetto di Pinocchio come “bagaglio” culturale che l’italiano emigrante porta con sé tra le cose essenziali. A conferma del valore di Pinocchio come fenomeno culturale e dell’opera di Nocera, il libro si avvale di prefazioni illustri: quella di Silvia Costa, Louis Godart, Gianni Letta, Francesca Centurione Scotto Boschieri, Pier Francesco Bernacchi, ed è pubblicato in italiano e in inglese, con i testi integrali ufficiali della Fondazione Collodi. Il libro è corredato di opere originali stampate su Carta Venezia, appositamente realizzate per questa edizione con una macchina da stampa di Fernando Masone a Venezia.
A conclusione del progetto sarà pubblicato un nuovo libro illustrato di favole, Pinocchio a San Servolo, che verrà presentato al pubblico sabato 10 febbraio 2018 in Isola.

 

 

«Pinocchio – da San Servolo in giro per il mondo»

16 dicembre 2017-13 febbraio 2018

Isola di San Servolo - Venezia

www.servizimetropolitani.ve.it

www.sestantedivenezia.it | t. 0412413987