VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow TEATRO arrow Bambole ribelli. Roberto Valerio porta il dramma di Ibsen a Mirano
Bambole ribelli. Roberto Valerio porta il dramma di Ibsen a Mirano
di Delphine Trouillard   
casa-di-bambola--marco_caselli_nirmal_v038_1266-18.jpgÈ la vigilia di Natale e la casa di bambola in cui vivono Torvald e Nora Helmer insieme ai loro tre figli, in un’atmosfera di finta felicità, si prepara ai festeggiamenti di fine anno, una ricorrenza resa ancor più gioiosa dalla recente promozione di Torvald a direttore di un’importante banca. Tra segreti, intrighi, vendette e ricatti la “casa di bambola” del titolo però si trasforma in fretta in una trappola e il dramma borghese assume i tratti di un thriller hitchcockiano.

 

In scena il 25 gennaio al Teatro di Mirano, nel nuovo allestimento del regista Roberto Valerio, con Valentina Sperlì, Casa di bambola, del drammaturgo norvegese Henrik Ibsen, scritta nel 1879, suscitò scandalo e polemica ovunque per la sua lettura come esempio di un femminismo estremo. In quest’opera Ibsen cerca di ricostruire il labirinto sociale, familiare e individuale che i suoi personaggi devono attraversare per liberarsi dai vincoli che si oppongono al loro sviluppo. Il palco si trasforma in un luogo in cui vengono sconvolte le norme della società d’élite di fine Ottocento, la stessa che frequenta i teatri, a cui Ibsen propone il modello femminile di Nora, che decide di girare le spalle alle ipocrisie e alle illusioni perdute che la costringono in una dimensione fittizia e conformista. 

 

Dissociandosi dal teatro naturalista e simbolista, Ibsen inventa un teatro aperto, nel quale abbattere le convenzioni di una società in crisi, lasciando lo spettatore libero di trovare in se stesso le proprie risposte e soluzioni, così da affermare la sua unicità irriducibile di uomo o di donna. Ingiustamente considerata come un manifesto in favore dell’emancipazione femminile, Casa di bambola è prima di tutto uno dei testi alla base dell’individualismo democratico di massa, diventato cultura dominante fin dal 1945.

Casa di bambola
25 gennaio 2018

Teatro di Mirano (Ve)
www.arteven.it