VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ARTE arrow Nel bel mezzo del gelido inverno. Pierre Huyghe, l’illusione del reale
Nel bel mezzo del gelido inverno. Pierre Huyghe, l’illusione del reale
di M.M.   

a-journey-that-wasnt_pierre-huyghe-1_adagp-paris-2017.jpgAtmosfera narrativa di illusione e memoria sfuggente, Pierre Huyghe congela la Fondation Louis Vuitton di Venezia raccontando attraverso i fotogrammi del film A Journey that wasn’t, girato nel 2005, la spedizione dell’artista in Antartide, in compagnia di un gruppo di scienziati e artisti, a bordo di un antico veliero, alla ricerca di una nuova isola creata dallo scioglimento dei ghiacci dove ipoteticamente vive un esemplare di pinguino albino.

 

Il racconto della spedizione si fonde alla trasposizione in suoni della topografia dell’isola. Il visitatore è invitato a entrare nello spazio espositivo come all’interno di una sorta di habitat sospeso nello spazio e nel tempo, spinto a uscire da un punto di vista “antropocentrico” per interrogarsi sul proprio rapporto con il mondo invisibile, animale, vegetale e minerale, secondo un processo di decostruzione e ricostruzione della percezione, sia visiva che fisica. La scultura sonora Creature (2005–2011) e Silence Score (1997), trascrizione sonora di Huyghe dei suoni impercettibili dell’opera di John Cage 4’33’(Silence), registrata nel 1952, completano l’esposizione. Artista francese (1962), Huyghe segue un percorso profondamente personale in continua evoluzione.

 

«Pierre Huyghe»

Fino 25 marzo 2018
Espace Louis Vuitton Venezia, Calle del Ridotto 1353
www.louisvuitton.com