VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow CLASSICAL arrow Agitato e misterioso. A spasso tra Brahms e Gershwin
Agitato e misterioso. A spasso tra Brahms e Gershwin
di Redazioneweb2   

brentano-string-quartet-web-events_09-23.jpgIl Quartetto Brentano è celebre sulla scena internazionale (dalla Carnegie Hall al Concertgebouw di Amsterdam) e in 25 anni di attività si è esibito al fianco di solisti come Mitsuko Uchida o i soprani Jessye Norman e Joyce Di Donato. A Pordenone l'1 febbraio affianca Alessandro Carbonare, Primo Clarinetto dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia: una carriera artistica la sua che lo ha visto collaborare come solista anche con l’Orchestre Nationale de France e i Berliner Philarmoniker.

 

Il progetto speciale per la Stagione 2017-’18 entra nel mondo della musica da camera: di scena il Quintetto, declinato in quattro concerti, pari a quattro diverse geometrie sonore. I programmi vanno da Brahms a Händel, da Šostakovič ad Albeniz e Offenbach. Tutti i concerti del progetto speciale prevedono introduzioni all’ascolto a cura di Angelo Foletto.

 

Il 17 ecco invece la Filarmonica Arturo Toscanini, con un repertorio dai confini musicali labili quanto significativi: irresistibile esempio di fusion tra musica classica e jazz, la Rhapsody in Blue di George Gershwin è considerata una delle migliori opere da concerto della storia americana, il mito di Duke Ellington rivive invece in Harlem, composizione sinfonica commissionata in origine da Toscanini, come parte di una più ampia suite orchestrale ispirata alla città di New York.

«Stagione concertistica 2017-2018»
1, 17 febbraio Teatro Comunale G. Verdi-Pordenone
www.comunalegiuseppeverdi.it