VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow MUSICA arrow Compagno di viaggio. Brunori Sas, tra dolore e felicità
Compagno di viaggio. Brunori Sas, tra dolore e felicità
di Lara Cavalli   

brunori-sas-01.jpgEra gennaio dello scorso anno. Ogni mattina facevo la tratta Bassano-Padova per andare al lavoro: una strada tutta dritta, maledettamente noiosa e incasinata. Ogni maledetta mattina rivedevo le stesse facce tristi, lo stesso gelo fuori, lo stesso gelo dentro. Ricordo come se fosse successo poche ore fa la prima volta che la radio passò La verità. Mi sentii come se Brunori fosse seduto sul sedile del passeggero e stessimo riflettendo su quel momento della mia vita. Quante volte da quel giorno mi ha preso a schiaffi, Brunori. E che schiaffi! Mi ha mostrato che quella persona che andava avanti e indietro per la stessa monotona gelida strada dritta non era l’essere umano che volevo essere.

 

La mia testa produceva immagini di onde che avrei voluto cavalcare, una tendina da aprire in mezzo ad un campo per svegliarmi con i fiori, un bosco da attraversare sudando, salendo, salendo, oltre i miei stupidi limiti.

 

Eppure me ne stavo immobile, terrorizzata, annoiata, senza fare niente altro che immaginare. Dario Brunori è uno dei cantautori più interessanti di questo momento musicale. Il suo timbro mi ricorda De Gregori (non me ne voglia, Principe...) ma le sue liriche, una serie di parole infilate a regola d’arte una dietro l’altra, un po’ violente per via della loro cruda onestà, in tempi di “comunisti con il Rolex che si abbronzano con l’iPhone” suonano nelle orecchie come una nostalgica rivoluzione intelligente.

 

Il cantautore calabrese torna, in teatro questa volta, con uno spettacolo unico fatto di musica e riflessioni, che si rifà allo stile della stand up comedy. I brani cantati si alterneranno ad intermezzi parlati, descrivendo il mondo contemporaneo con profondità e leggerezza, malinconia ed irriverenza in cui l’unica certezza è…l’incertezza. A Padova si presenta sul palco del Gran Teatro Geox il 28 marzo. Ne varrà la pena rincasare un po’ più tardi, fidatevi.

Brunori Sas
28 marzo Gran Teatro Geox-Padova
www.zedlive.com