VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow TEATRO arrow Il desiderio di vedere. Una profonda riflessione attorno al corpo a Spazio Farma
Il desiderio di vedere. Una profonda riflessione attorno al corpo a Spazio Farma
di Livia Sartori di Borgoricco   
luned́ 09 aprile 2018

rivoluzione.jpgIn aprile, ultimo mese di programmazione della rassegna teatrale Living Room. Venere in teatro, Spazio Farma propone ben tre spettacoli che si collocano al crocevia tra danza, performance e teatro.

 

Si comincia il 13 con Rivoluzione. Come un cane con il suo padrone e Mappamondo, due azioni ad opera delle danzatrici-performer Lucia Palladino e Alice Ruggero, che hanno il dichiarato intento non tanto di rappresentare qualcosa, quanto di voler «accendere il desiderio di vedere, di accogliere immagini, di mantenere viva la tensione verso qualcuno o qualcosa. Nell’incontro accettiamo di perdere una parte e qui ci perdiamo in tentativi di traduzione. Vogliamo sostare in questo attraversamento». Lucia Palladino, danzatrice e performer, dal 2013 lavora come leader del lavoro fisico con il Teatro Valdoca di Cesare Ronconi e Mariangela Gualtieri, in scena anche loro a Spazio Farma il mese scorso.

 

Venerdì 20 è il turno di A sangue freddo e Alla traccia. Lode a ciò che è stato rimosso con Silvia Costa e Laura Pante. La prima performance nasce da una serie di immagini realizzate da Silvia Costa e Silvia Boschiero per un progetto fotografico in cui ossa, vene, arterie, muscoli, nervi, organi emergono come uno strato epidermico rovesciato, un’altra pelle di cui rivestirsi. Nella performance che ne deriva, che il pubblico è chiamato a osservare come in una sala anatomica, il corpo immortalato si fa appendice temporale di questo processo di disgregazione degli strati. Il corpo vive, ma implora il ritorno all’inorganico.

 

silvia-costa-alla-traccia-lode-a-cio-che-e-stato-rimosso.jpgSegue, in senso cronologico ma anche processuale, Alla Traccia: dopo aver ‘aperto’ il corpo e analizzato l’anatomia delle parti interne, ecco che ci si sposta all’esterno del corpo, verso la composizione di un supporto dove esso possa agire, tracciare, modellare la sua ombra, la sua scia scura di presenza. La selezione di ascolti per entrambe le serate è a cura dell’etichetta discografica indipendente Electronicgirls, dedicata alla sperimentazione elettronica con distribuzione online.

 

Chiude la rassegna il 21 aprile il Teatro del Lemming con Dioniso e Penteo. Tragedia del teatro, produzione entrata di diritto nel repertorio della compagnia rodigina, una rielaborazione de Le Baccanti di Euripide, l’ultima delle grandi tragedie classiche: mettendo in scena come protagonista lo stesso dio del teatro, Dioniso, essa si pone come riflessione sullo stesso statuto di teatralità, sulla sua crisi, sulla sua impossibilità.


«Living Room. Venere in teatro»
13, 20, 21 aprile 2018

Spazio Farma-Mestre (Ve)
liveartscultures.weebly.com

 

 

:agenda teatro

    10|05|2018
  • BILLY ELLIOT Il musical
    Teatro Toniolo - Mestre h. 21
    "Io Sono Teatro 2017/18"
    Testi e libretto Lee Hall musiche di Elton John dal film di Stepen Daldry regia e adattamento italiano di Massimo Romeo Piparo Produzione...

  • 11|05|2018
  • BILLY ELLIOT Il musical
    Teatro Toniolo - Mestre h. 21
    "Io Sono Teatro 2017/18"
    Testi e libretto Lee Hall musiche di Elton John dal film di Stepen Daldry regia e adattamento italiano di Massimo Romeo Piparo Produzione...

  • 12|05|2018
  • BILLY ELLIOT Il musical
    Teatro Toniolo - Mestre h. 15/19.30
    "Io Sono Teatro 2017/18"
    Testi e libretto Lee Hall musiche di Elton John dal film di Stepen Daldry regia e adattamento italiano di Massimo Romeo Piparo Produzione...

  • 13|05|2018
  • BILLY ELLIOT Il musical
    Teatro Toniolo - Mestre h. 16.30
    "Io Sono Teatro 2017/18"
    Testi e libretto Lee Hall musiche di Elton John dal film di Stepen Daldry regia e adattamento italiano di Massimo Romeo Piparo Produzione...