VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow CINEMA arrow Documentare per conoscere. Prima edizione di Isola Vicentina in Doc
Documentare per conoscere. Prima edizione di Isola Vicentina in Doc
di F.M.   

vicentina_vert.jpgIl Comune con poco più di 10mila abitanti nella provincia berica ospita dal 4 al 6 maggio Isola Vicentina in Doc, importante rassegna dedicata ai documentari. Luca Dal Molin, vulcanico dominus di primari eventi culturali - sua nel 2017 la Biennale del Cortometraggio a Vicenza - stavolta porta in evidenza, in collaborazione con l’associazione culturale IsArt e RaiCinema, il documentario come forma di narrazione cinematografica con un programma ricco che coinvolge la popolazione studentesca. «Raccontare il reale significa inventarlo. Nella messa in scena, nella narrazione, si diventa parte di quella storia fino a non distinguerne più i confini. Significa abbandonarsi e perdere il controllo. Realizzare un documentario è un atto di fede. Vogliamo portare questo tipo di narrazione nelle province - prosegue Dal Molin - ai confini, in luoghi lontani e sconosciuti e far sognare il pubblico con nuovi immaginari, quelli stessi immaginari che trovano spesso ispirazione da quei luoghi dimenticati».

 

Molti sono i registi invitati e presenti alla rassegna: Antonio Augugliaro con Io sto con la sposa, un road movie attraverso l’Europa; Alessandro Buonomo e l’interprete Guido Catalano con il film mockumentary Sono Guido e non Guido.

 

 

Franco Maresco presenta Belluscone; Elisabetta Lodoli con Ma l’amore c’entra? documenta l’educazione sentimentale in un momento storico in cui il femminicidio è al centro delle cronache quotidiane.

 

 

schnabel.jpgMario Balsamo in Mia madre è un’attrice si mette alla ricerca di un vecchio film dove recitò la madre; Sagre e Balere di Alessandro Stevanon racconta la storia di Omar, re del liscio, nel suo ventesimo anno di carriera; Davide Vigore con Fuorigioco narra una storia di vittoria e dannazione tra le vie di Palermo; Pietro Marcello ci porta tra i caruggi di Genova con una storia d’amore tra un malvivente e una tossicodipendente transessuale ne La bocca del lupo; Sandro Baldoni parla di terremoto con La botta grossa; Daniele Gaglianone in Qui parla di TAV Torino Lione; con Libere Rossella Schillaci costruisce un racconto straordinario sull’emancipazione femminile.

 

Our War realizzato da Benedetta Argentieri, Bruno Chiaravallotti e Claudio Jampaglia affronta il tema poco indagato dei foreign fighters che partono da tutto il mondo per andare a combattere contro l’autoproclamato Stato Islamico; L’arte viva di Julian Schnabel di Pappi Corsicato è un film sull’eclettica vita dell’artista con testimonianze di familiari e amici tra cui Al Pacino, Mary Boone, Jeff Koons, Bono e Laurie Anderson.

 

«Isola Vicentina in Doc»

4, 5, 6 maggio Teatro Cinema Marconi-Isola Vicentina

www.comune.isola-vicentina.vi.it