VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ZOOM arrow 16. BIENNALE ARCHITETTURA | Scappo dalla città. Nostalgia e futuro
16. BIENNALE ARCHITETTURA | Scappo dalla città. Nostalgia e futuro
di Redazioneweb   

04-philip-f.pngCINA Repubblica Popolare cinese

 

La Cina si lascia sedurre dal passato e dalla tradizione pur guardando con estrema lucidità e praticità al presente e al futuro.

 

Il termine “xiangchou”, che in cinese esprime la nostalgia per i territori rurali, è il concetto di partenza per il Padiglione che torna «a esplorare la campagna dove è nata la cultura cinese, per riportare alla luce valori dimenticati e possibilità ignorate», come afferma il curatore, Li Xiangning.

 

Dopo l’ondata di urbanizzazione e l’esponenziale crescita delle città negli ultimi decenni, infatti, le regioni rurali rappresentano la nuova frontiera e la nuova sfida per la progettazione contemporanea, dove architetti, costruttori e lavoratori collaborano insieme alla ricostruzione delle comunità e della vita comune.

 

Dalla grande distesa di Loess Plateau alle città d’acqua al sud del Fiume Azzurro, dalla vasta e rigogliosa pianura nel nord-est al verde e meraviglioso terreno coltivato a sud, migliaia di villaggi sono oggi luoghi di sviluppo industriale, autocostruzione e creazione culturale.

 

La mostra Building a Future Countryside rappresenta le aree rurali della Cina attraverso sei episodi: le abitazioni poetiche, la produzione locale, le pratiche culturali, il turismo agricolo, la ricostruzione della comunità e l’esplorazione futura.

 

 

«Building a Future Countryside»
Magazzino e Giardino delle Vergini