VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ZOOM arrow Dialoghi a Spoleto. La voce delle Donne
Dialoghi a Spoleto. La voce delle Donne
di Fabio Marzari   

quadro_giosetta_fioroni_2.jpgLa magnifica città umbra di Spoleto, grazie alla passione e alla lungimiranza di Giancarlo Menotti è divenuta sin dal 1958 un crocevia fondamentale per la Cultura. Il Festival dei Due Mondi è divenuto un punto fermo di altissima qualità per le produzioni teatrali e i concerti, e negli anni sono cresciute iniziative collaterali che contribuiscono a dare ulteriore lustro agli incroci di culture. Motore di una importante rassegna la giornalista e conduttrice radiofonica e televisiva Paola Severini Melograni, fondatrice di Superangeli2, da sempre frequentatrice del Festival e carissima amica di Carla Fendi, importantissima mecenate per Spoleto, ha ideato Dialoghi a Spoleto giunta alla sua seconda edizione.

 

Il tema proposto è intrigante: Le Donne conquisteranno il Mondo, Le Donne cambieranno il Mondo, Le Donne difenderanno il Mondo, Le Donne salveranno il Mondo? Appuntamenti al femminile per incontrarsi tra donne e scoprire quanto hanno in comune tra di loro pur se rappresentano, con i ruoli che ricoprono o le professioni che svolgono, scenari diversi della società. Dialogare per confrontarsi, senza eccedere nell’ironia di un mondo fatto solo al femminile, dando visibilità e spazio, nell’importante scenografia che il Festival dei Due Mondi di Spoleto da sempre offre, a donne investite da grandi responsabilità per ciò che fanno o ciò che rappresentano.

 

A Palazzo Leti Sansi a Spoleto (PG) il 30 giugno e l'1, 6, 7, 8 luglio, partendo dall’Africa, chiudendo con Israele e passando per Afghanistan e Kurdistan, si parla di tratta delle schiave, di agricoltura e alimentazione, di lavoro, di salute e di impegno sociale. Tutti gli incontri sono moderati da Paola Severini Melograni e si inizia con: “Le donne salveranno il Mondo” con suor Gabriella Bottani, coordinatrice mondiale della lotta alla tratta di persone, e Stephanie Okereke Linus, attrice nigeriana impegnata nella lotta contro la tratta, vincitrice di numerosi riconoscimenti per la sua carriera e impegno. Il saluto ufficiale alla manifestazione è affidato a Luigi Manconi, coordinatore UNAR – Ufficio per la promozione della parità di trattamento e la rimozione delle discriminazioni della Presidenza del Consiglio dei Ministri. 

 

A conclusione dell’incontro la giornalista Marcelle Padovani, esperta di malavita organizzata e corrispondente di «Le Nouvel Observateur», a cui segue la presentazione del libro Non sono razzista, ma di Luigi Manconi e Federica Resta, edito da Feltrinelli. Durante le cinque giornate di Dialoghi, sono previsti uno o più incontri, su temi diversi per dialogare tra donne, di fronte a una platea aperta a tutti, e scoprire quanto hanno in comune pur rappresentando scenari diversi della società. Sono donne che, non solo in Europa, rappresentano Governi o dicasteri come il Ministero della Difesa, cariche che fino a ieri erano affidate agli uomini; donne che, per meriti scientifici,culturali, umanitari si sono aggiudicate importanti riconoscimenti, e donne ‘vincenti’ in ogni caso.

 

Tra le ospiti il Ministro della Difesa della Bosnia-Ergzegovina Marina Pendes in un dialogo con Nessrin Abdalla, comandante curdo dell’Unità di Protezione Popolare delle Donne; all’incontro partecipa anche il neo Ministro della Difesa Elisabetta Trenta. E ancora Anna Querci, presidente Fondazione Anna Querci Design con Nicoletta Mantovani Pavarotti, produttrice musicale e teatrale; Anna Grassellino, ricercatrice alla guida del Fermilab di Chicago con Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, Presidente IEO-CCM (Istituto Europeo di Oncologia-Centro Cardiologico Monzino); Elena Tremoli, Direttore Scientifico del Centro Cardiologico Monzino, con il nuovo Ministro della Salute Giulia Grillo; Alka Sadat, produttrice cinematografica afghana, insieme a Maria Teresa Fernandez de la Vega, prima donna vicepresidente del Consiglio di Stato Spagnolo, e alla critica cinematografica Irene Bignardi; Olga Urbani, imprenditrice del settore alimentare, con Shoshan Haran, fondatrice e general manager di Fair Planet, e Clelia Piperno, Ceo Progetto Talmud; inoltre Luigi Scordamaglia, Presidente di Federalimentare, con il neo Ministro all’Agricoltura Gian Marco Centinaio. quadro_giosetta_fioroni_1.jpg

 

L'occasione è di lanciare una campagna per la protezione del cuore delle donne italiane, un progetto a cura del Centro Cardiologico Monzino dedicato alle donne. I Dialoghi sono curati, oltre che da Paola Severini Melograni, da Linda Laura Sabbadini per gli approfondimenti statistici; Filomena Greco, Nicoletta Di Benedetto per l’elaborazione del progetto; Diva Ricevuto che cura i rapporti con la Comunità Europea; Andrea Battilana cura la segreteria di redazione.

 

La manifestazione ha il patrocinio di: Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento Pari Opportunità; Presidenza del Parlamento Europeo; Ministero dello Sviluppo Economico; Ministero della Difesa; Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo; Rai; Accademia di Francia in Roma, Villa Medici; Scuola Normale Superiore; Società Dante Alighieri; Fondazione Marisa Bellisario. 

 

I responsabili di queste istituzioni sono presenti e partecipano ai Dialoghi. Sono state ottenute le Partnership con Radio Rai e Radio Immaginaria. L’evento è in collaborazione con lo Studio Legale Maddalena Boffoli ed è sponsorizzato da Banca Popolare di Puglia e Basilicata, Edison, iGreco, e Urbani Tartufi. Il logo è tratto da un’opera dell’artista Giosetta Fioroni Domani le donne, Carta Argento, Roma 1965.