VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ARTE arrow Nuova vita. Ivano Battiston, l’arte come corpo e mente libera
Nuova vita. Ivano Battiston, l’arte come corpo e mente libera
di Redazioneweb   

index.jpg«C’è sempre una via d’uscita, una strada per risollevarsi»: così Ivano Battiston, friulano, cresciuto tra Trieste e Milano, si racconta e racconta la sua opera carica di speranza.

 

Il suo repertorio immaginativo ripercorre la vicenda personale dell’artista dopo essere stato colpito nel 2009 da un grave problema di salute. Gli acquerelli, che da allora ha realizzato, rappresentano il percorso che gli ha permesso di cogliere comunque la poesia, ovunque sia un raggio di bellezza: «Con la pittura ho ritrovato quella parte di me stesso oramai annullata per dare un senso di continuità alla mia vita».

 

La struttura compositiva dell’opera è risolta con riquadri colorati che contengono elementi figurativi nei quali si riconoscono soggetti e momenti dalla vita quotidiana dell’artista come il portone di casa, la tavola pronta per il pranzo, la finestra da dove guarda il tramonto oppure il parco dove poter godersi la primavera. Il colore e i segni grafici sono utilizzati per esprimere una realtà piena di immaginazione.

 Lavori che ricordano Paul Klee, suo artista prediletto, ma anche la Pop Art britannica con i lavori ispirati alla mitologia greca, come in Joe Tilson.

 

A Venezia, nel Multimedial Laboratory Art Conservation fino al 10 luglio, Colori per sognare è un occasione da non perdere per entrare nel mondo immaginativo di Ivano Battiston.

 


«Ivano Battiston. Colori per sognare»

Fino 10 luglio

Multimedial Laboratory Art Conservation, Fondamenta della Misericordia, Cannaregio 2589 - Venezia