VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow TEATRO arrow Oltre i confini. Al via la Biennale Teatro di Antonio Latella
Oltre i confini. Al via la Biennale Teatro di Antonio Latella
di Chiara Sciascia   
martedì 17 luglio 2018

latella_ph_andrea_pizzalis.jpgUna reazione contraria. Contraria alla chiusura, quella fisica delle barriere e quella altrettanto preoccupante delle menti. Venezia, città dalla storia emblematica che sulla diversità e multiculturalità affonda le sue antiche radici, grazie alla presenza della Biennale, reagisce con decisione e in totale controtendenza con il Paese, attraendo a sé il mondo e invitandolo a esprimersi in tutta la sua bellezza attraverso l’arte, l’architettura, la danza, il teatro, il cinema e la musica. Anche il 46. Festival Internazionale di Teatro, il secondo sotto la direzione illuminata di Antonio Latella, dal 20 luglio al 5 agosto, porta a Venezia un prezioso e variopinto ‘mondo’ di registi, attori e performer da esplorare senza confini, idealmente protetti dalle mura dell’Arsenale, un luogo che sembra non conoscere il tempo. Se nel suo “primo atto” Latella ha voluto concentrarsi sulla figura del regista, quest’anno al centro della ricerca viene posto il tema dell’Attore/Performer, titolo stesso dell’edizione 2018.

 

In un’epoca in cui i confini tra le diverse discipline artistiche si assottigliano sempre più, dando vita a continue contaminazioni e nuove forme di spettacolo che poco spazio lasciano alle definizioni, gli «attori e i performer sono stati, sono e saranno sempre il cuore pulsante del teatro – dichiara il Direttore –, persino in quel futuro prossimo che ormai vive di storie parallele, di realtà virtuali, che ci gettano in ciò che non siamo e non saremo mai».

 

Qual è, dove si trova e, soprattutto, esiste ancora la distinzione tra attore e performer? Quali sono le differenze tra il loro stare in scena? Una suggestione che per Latella nasce dall’esperienza del College: «Spesso i partecipanti ai vari workshop dicono, o meglio, si dichiarano come attori o come performer. Nel momento in cui ho chiesto se ci fosse una distinzione tra l’una e l’altra figura non hanno saputo rispondere, ovviamente non tutti [...] Credo che la domanda più opportuna riguardi cosa stia cercando un regista nel momento in cui, nella costruzione grammaticale del suo lavoro, preferisce un attore a un performer, e viceversa, soprattutto se pensiamo che la figura del performer, in passato, non prevedeva o addirittura escludeva la figura del regista».


Alla centralità del tema Attore/Performer è dedicato il ciclo di incontri con i protagonisti della Biennale nel Giardino della Marceglia, e un simposio con Chris Dercon (Direttore artistico Volksbühne di Berlino), Paweł Sztarbowski (Co-Direttore Teatr Powszechny di Varsavia), Bianca Van der Schoot (già Direttrice artistica RO Theater di Rotterdam e performer), Armando Punzo (regista, fondatore della Compagnia della Fortezza, già Direttore artistico Volterra Teatro).

 

teatro-prove_college.jpgAnche il College contribuisce ad approfondire questa indagine con due diversi progetti: il primo dedicato ai registi under 30 e il secondo agli autori under 40. I Maestri di Biennale College lavoreranno con i partecipanti sul bacio «come gesto entrato a far parte della nostra quotidianità ma anche come atto performativo che sempre si rinnova fino a rendersi irripetibile e unico», precisa il Direttore.


Noi pure abbiamo voluto ‘partecipare’ al dibattito su attori e performer incontrando RezzaMastrella e il collettivo Anagoor, rispettivamente Leone d’Oro e Leone d’Argento del 46. Festival. Sarà dunque interessante, attraverso le loro interviste e le mini-personali dei registi invitati trovare una chiave di lettura alla questione posta da Antonio Latella e/o registrare come un altro confine possa essere felicemente abbattuto.

«46. Festival Internazionale di Teatro»
20 luglio-5 agosto 2018

Arsenale - Venezia
www.labiennale.org